menu Menu
15 articles filed in
Esordienti
Pagina precedente Prossima pagina

Ma se gli alberi piangessero, cosa piangerebbero?

«Ma se gli alberi piangessero, cosa piangerebbero?». Era questo il pensiero ricorrente del mio risveglio da un po’ di giorni a questa parte, era una domanda che mi piaceva, che mi faceva venire quel sorrisino sul viso un po’ amaro, ma di compagnia. Forse mi sembrava di essere meno solo, anche se poi non era […]

Continua a leggere


Il Decisionista di Vincenzo Monfrecola

La nostra storia comincia con un funerale triste, una fredda giornata di sole e la notizia che a Londra, nei grandi magazzini Harrods, è possibile andare su e giù senza fatica utilizzando un ingranaggio metallico chiamato scala mobile. Era il 20 giugno del 1898 e in tutta l’Inghilterra la primavera era arrivata in ritardo, manifestandosi […]

Continua a leggere


L'inganno di Amanta Strata

L’inganno – Una stanza piccola. Un cubo. Una scatola buia. Una feritoia sottile, in alto, a destra (ho deciso io che quella sia la destra). E un filo di luce stanca. Aliena, persino. Quattro passi da nord a sud e viceversa. Quattro passi da ovest a est e viceversa. Anche se i punti cardinali – […]

Continua a leggere


L'Amore Assoluto di Maria Caterina Festa

(…) Allora si fermò e scese dalla moto. Si tolse il giubbotto pesante e il casco con estrema eleganza e s’incamminò. La casa era tutta illuminata, non solo di luce artificiale. Tutto il giardino, infatti, era pieno di grandi candele accese. Erano state conficcate nella terra grazie a lunghe aste di legno. Sembravano quasi delle […]

Continua a leggere


Ho seppellito Giove di Anna Laura Bobbi

Uno – NOTTE NERA COME LA PECE – La notte e quel telefono che squilla incessante. Lo squillo mi martella. Cessa. Ricomincia. Cessa. Riprende. Alzo la cornetta: – Scendi Lucilla, sono qui sotto casa tua. Devo parlarti. Una volta sola, ti prego. – Non ci penso proprio. Sono ancora piena di lividi. – Mai più, […]

Continua a leggere


Contare i passi di Carla De Bernardi

L’alba tardiva regala ai viandanti un orizzonte diviso tra due colori fiabeschi. Al confine con il terreno una bassa striscia indaco sfuma in quella superiore di un rosa intenso che si perde nella vastità del cielo ancora notturno. Giovanna e Angela detta Lalla attraversano l’antico ponte di pietra sul fiume Elsa e percorrono una pista […]

Continua a leggere


Rotta a Zig Zag, Incontri tra i naviganti degli oceani di Luigi Ottogalli

Quel maledetto bullone, completamente arrugginito, non voleva proprio saperne d’uscire dalla sua sede, Elena si sollevò un poco dall’incomoda posizione che era stata costretta ad assumere nella stretta sentina. Con il dorso della mano coperto d’unto cercò di detergersi l’abbondante sudore che le imperlava la fronte, afferrò un pesante mazzuolo e uno scalpello da legno, […]

Continua a leggere


Second Life di Daria Scarciglia

Ho contato le settimane, poi i giorni, infine le ore e i minuti che mi hanno separata da Carlo. È inutile negare che nel tempo che ha sospeso la routine dei nostri incontri credo di aver capito molte cose. Pensavo di essermi innamorata di lui, forse fin dal primo giorno che l’ho visto, lì nel […]

Continua a leggere


Le stazioni del vento di Nicoletta Vinciguerra

Milena ha avuto ragione. E’ stato fin troppo facile trovare la casa, tra poche centinaia di abitazioni. Il paese è attraversato da un’unica strada, la quale è intersecata da viuzze che si inerpicano sopra i pendii al suo interno e verso gli orti. La strada principale conduce fino a una chiesetta, situata al centro dell’unica […]

Continua a leggere


Atlantide - Sugli abissi del cuore di Maria Pia Dell'Omo

Caducità dell’eterno – E cadono le stelle, figlie di un pianto immemore, tra le mille danze della luna, in un vortice di arcani saperi ed ancestrali dubbi. E mi trovo su questa terra scura, come un blocco di marmo candido. Il passare delle stagioni non segna il volto quanto il mio animo solitario che disgrega […]

Continua a leggere


Il gatto e la bambina di Simone Fagiolini

Rossabetta era in camera sua e parlava allegramente con Figaro, il quale saltava sul letto inseguendo la luce della luna che si rifletteva attraverso la finestra. Fermandosi improvvisamente, Figaro salì sulla finestra. «Guarda come è bella dama Luna». Cominciò a fare le fusa mentre una mano invisibile carezzava il suo manto. Rossabetta gli si avvicinò […]

Continua a leggere


Il Suono Sacro di Arjiam di Daniela Lojarro

L’estate volgeva al termine, ma il sole dardeggiava ancora su Tuhtmaar, la capitale del regno di Arjiam. L’acqua scorreva lenta nel letto dei due fiumi, il Suszray e il Whahajam, e sembrava adattarsi al ritmo sonnolento di quel pomeriggio afoso, trascinandosi pigramente in mezzo alle canne, aggirando rocce e massi per lambire dolcemente le rive […]

Continua a leggere


Pensieri e Parole di Fabiola Lucidi

IL COLORE DELLA NOTTE – La notte è scesa, calano le ombre, a poco a poco si acquietano i rumori. L’oscurità nasconde ai miei occhi ogni contorno. Nel buio assoluto sento amaramente il peso della solitudine. Ah la vita… la vita basta un barlume di speranza per vedere giorni migliori anche contro l’evidenza. Così… basta […]

Continua a leggere


Eccomi - Diario di una bisex di Zoe

Era la prima volta in 34 anni che mi dimenticavo di mio padre. Mi svegliai con il pensiero immediato di chiamarlo per fargli gli auguri con tre giorni di ritardo. Sembrava quasi che si aspettasse una telefonata di scuse. Aveva sempre detto che non faceva attenzione a questo genere di cose ma, in realtà, ci […]

Continua a leggere


Etica di un clochard, racconto a quattro mani

“Mi viene in mente mio padre e la sua passione per i giornali, tutti i tipi di giornale… L’informazione, una vera fissazione per lui. Abituato com’era a tenersi sempre aggiornato su tutte le vicende dell’economia, della politica e della vita sociale. Voleva sentirsi integrato nella realtà politica. Col passare dei giorni, però, rimaneva disorientato in […]

Continua a leggere



Pagina precedente Prossima pagina

keyboard_arrow_up