menu Menu
38 articles filed in
Manuale di Mari in Fiera 2013
Pagina precedente Prossima pagina Prossima pagina

L’uovo di Rodolfo Viezzer

Preludio – Ricostruirà il mondo, questa volta perfetto. Dato che il Male ha avuto il tempo di annidarsi in ogni dove, d’usurpare lo spazio e il tempo al Bene, prima di ricostruire dovrà essere distrutto tutto. Da ogni fessura sarà espulso il Male. Non ci sarà più alcun difetto di fabbricazione. Questa volta porrà maggiore […]

Continua a leggere


Lacrime di Sara Ciampi

Lacrime – Una piacevole brezza marina spirava lievemente quell’agosto sulla spiaggia affollata di bagnanti felici e spensierati. D’improvviso un palloncino colorato, sfuggito dalle mani d’un fanciullo, si librò alto nel ceruleo cielo perdendosi nell’azzurro infinito. Urlava e piangeva affranto quel bimbo tra l’indifferenza della gente, mentre la dolce e amorevole madre con grande tenerezza affettuosamente […]

Continua a leggere


Quel che resta del tempo di Daniela Quieti

Quattro passi in un’antica città – Venite nella mia città! Vi aspetto, all’imbrunire, sul nuovissimo “ponte del mare”, l’agile capolavoro urbanistico che unisce le due riviere di Pescara: la nord e la sud. Vi terrò impegnati un paio d’ore, il tempo di una passeggiata… promesso! Prima di muoverci, diamo “uno sguardo dal ponte”… verso le […]

Continua a leggere


Panorama di Giovanni Manzo

Fonte di luce – Dio, fonte di luce e d’amore. Improvviso nasce dentro. Lentamente cresce come fiore baciato dalla rugiada. Rende il pensiero profondo, aiuta ad attraversare campi aridi e nebbiosi. Bello è avere la sua carezza. La sua parola amorosa conforta, dolcemente guida. *** Sole che sorge Il sole che sorge fa capolino dai […]

Continua a leggere


Non solo Camorra. Caserta Terra di lavoro di Rosanna Rivas

Non è un romanzo, non è un saggio, non è un giro turistico affrettato e asettico ma un breve e accorato appello a amare questo territorio, anzi a farvi ritrovare quell’amore che molti stanno cercando di farvi perdere. Questa volta sarò breve non ho scritto un lungo romanzo, per permettere a tutti di diffondere queste […]

Continua a leggere


Passione e tormento di Paola Brambilla

La ragazza avanzava con fatica stringendosi al collo le falde dell’ampio mantello scuro; sovente si voltava indietro, nel timore di veder comparire qualcuno che la riconoscesse, ma ormai la luce del crepuscolo aveva lasciato il posto alle prime ombre della sera, che l’avrebbero aiutata a celare maggiormente la sua identità. Non aveva paura che gli […]

Continua a leggere


Làbrys-Opus Hybridum de Labyrinthismo di Mauro Montacchiesi

Dalla Silloge poetica “Labirintismo” – 01) …di un fiore di Venus Lentamente lascio calare le palpebre. La mia mente inizia la sua catabasi, inizia a percorrere le profonde, tortuose anse, dei segreti, impenetrabili sentieri del mio labirinto. La mia mente non vede, la mia mente ha percezioni oggettivamente icastiche di quella realtà che non vede. […]

Continua a leggere


Bou Assida. La notte della bestia di Bruno Fontana

Da “Il Grande Berbero” – Affondavo gli alti stivali di caucciù con un piacere quasi morboso nell’erba fradicia che mi sfiorava le ginocchia. Di volta in volta mi giravo a guardare la lunga scia di orme che mi lasciavo dietro, come se stessi correndo nella savana inseguito da qualche belva. E il cuore mi batteva […]

Continua a leggere


Il silenzio dell’anima di Adalgisa Licastro

Dal Capitolo I – Sario era solito portare con sé quella strana carriola che fungeva d’armadio; servendosi di un bastone, vi aveva legato due appendipanni: uno per il suo cappotto quando era estate, l’altro per l’abito nuovo che teneva in serbo da quando zio Domenico, buonanima, glielo aveva fatto cucire. Aveva trovato quel carrello fuori […]

Continua a leggere


Piccola blu di Adalgisa Licastro

Capitolo I – «Alibranda, Alibranda!! Non ci senti! Mi sgolo a chiamarti e tu non dai segno di vita!» urlò Janette, ormai fuori di sé. Da qualche tempo era particolarmente irascibile, ma quella sera era, a dir poco, intrattabile. «Che succede, signorina?» rispose la donna con voce affannata. In poco più di vent’anni aveva fatto […]

Continua a leggere


I prati della mucca pazza di Giorgio Bianchi

Studi classici. Matematica arrogante. Antipatie. Il fascino della filosofia – Il ragazzo era seduto in soggiorno di fronte al padre. Aveva un atteggiamento deciso mentre giustificava la sua scelta. «No, a me non piace. La matematica non la capisco. Faccio già fatica adesso nella scuola media. Se non avrò il massimo dei voti, sarà proprio […]

Continua a leggere


La tua strada è la mia di Maria Bruno

PROLOGO – Il gatto appisolato sullo scialle, schizzò via come morso da una tarantola, ai primi inquietanti segnali, facendo rovesciare il catino dell’acqua che  si riversò lungo la stanza. L’uomo balzò a sedere, cercando di mettere a fuoco il volto della donna stesa  accanto a lui, attraverso la luce che filtrava dalla strada; questa aveva […]

Continua a leggere


A tuo padre di Antonino Chiaramonte

Correre per poi aspettare… – Il progresso, la modernizzazione, lo sviluppo, i tempi, i ritmi, lo stress, il telefonino, il videofonino, internet veloce, macchine veloci, atleti troppo veloci, satelliti, missili, collegamenti in diretta, subito, adesso, presto, veloce, di fretta, più in fretta, di più… ancora di più… ancora più veloce. Mah, vedo che sei malato […]

Continua a leggere


Il piacere e la ragione di Antonio Zanchet

Renzo, un bell’uomo sui quarant’anni, stava passando un momentaccio, un periodo cupo in cui si intensificavano in lui dolorose meditazioni e altrettanti dolorosi pentimenti: un consuntivo in rosso della sua non certo irreprensibile vita. Quel piccolo albergo vicino alla stazione di Vicenza non poteva considera si il posto ideale per sollevare il morale, ma l’aveva […]

Continua a leggere


Il conte, il principe, il topo di Maurilio Magistroni

Il conte – La pallida luce del sole, velato dai cirrostrati, illuminava debolmente lo studiolo di Alberto Braccioforte conte di Gavorrano, nel palazzo di famiglia sito a metà di via Guelfa. Erano appena passate le nove di quel gelido mattino dell’ultimo giorno dell’anno e come al solito il conte era intento a consumare la colazione […]

Continua a leggere


La verità perduta di Alessandro Friggieri

“Prologo – Il bene e il male” – Spiegare questi avverbi in poche righe è molto difficile. Ci hanno provato in molti senza riuscirei e non sarò certo io a risolvere il dilemma, ma proverò ad esprimere un pensiero sull’argomento. Chi crede in un Dio Creatore di tutto quello che ci circonda e di noi […]

Continua a leggere


Io e Mrs Pennington di Alberto Zella

Dal Capitolo I – La fuga – Questa storia ebbe inizio qualche anno fa, ma quando ripenso a quegli avvenimenti ho la sensazione che da allora sia trascorso moltissimo tempo. Era l’epoca in cui la mia passione diventava sogno e la mia paura mostrava ciò che temeva, e ciò che temeva accadeva. La mia povera […]

Continua a leggere


Memorie fluttuanti di Rita Parodi Pizzorno

Da “Angelo e il suo violino” – Guardo il tuo volto illuminato dai capelli bianchi, tra sete e pizzi, ti mormoro con un fil di voce e un sorriso: ”Arrivederci Angelo, ci rivedremo lassù, in un’altra dimensione, ancora amici con l’affetto di sempre. Parleremo di arte e di poesia, citerai ancora Orazio e Catullo in […]

Continua a leggere


Maria. Mai più come una volta di Adalgisa Licastro

Per Maria quella era stata una giornata bellissima! Sebbene la sera precedente mamma Tommasina le avesse detto che la mattina dopo poteva dormire di più perché aveva già provveduto a preparare il pranzo della domenica, Maria aveva aperto gli occhi prima del solito. Erano gli ultimi giorni di dicembre e, al mattino, la casa era […]

Continua a leggere


Profumo d'Aranci di Adalgisa Licastro

“Antonio, Antoniooo…, portami il cappello! Questa notte ha gelato tutta la campagna, e la mia testa ghiaccerà tra un po’!” “Don Luigi non fate tanto chiasso che la signora Annetta si sveglierà di colpo e riprenderà a lagnarsi della sua lombaggine ostinata.” Antonio conosceva Annetta e Luigi da quando era nato; la sua mamma gli […]

Continua a leggere


Le due facce della luna di Adalgisa Licastro

Tobias era troppo vecchio per guardare la luna e sognare: quando gli occhi stanchi per avere visto tante cose, guardano verso il cielo, lo fanno spesso per cercare Dio ed implorare il suo aiuto. Per Tobias che, tutto solo, intraprendeva in salita il sentiero che lo conduceva a casa, osservare i cambiamenti della luna a […]

Continua a leggere


Lacrime nere di Adalgisa Licastro

<<Luca, sei tu?>> disse Berta ad alta voce. Aveva fatto così piano a girare la chiave nella toppa che neppure Tilly, la cagnetta bianca e nera, si era mossa dal cesto di vimini che le faceva da letto. Un raggio di sole filtrava dall’ampia finestra del soggiorno, un tutt’uno con la porta d’ingresso. Da quando […]

Continua a leggere


Variabilmente di Giovanni Minio

Forza! – Forza, dai… coraggio! Tutto quanto finirà, faremo tutti un gran viaggio, faremo tutti una bella cosa. Non penseremo più all’istinto, non guarderemo più nell’ odio. Dai, fatti coraggio… amico. Prenditi il fagotto dei pensieri e parti insieme a me. Andremo lontano, andremo oltre tutto, voleremo lassù in alto e saremo vicini a Dio. […]

Continua a leggere


Francis Bacon – La Visione del futuro di Daniela Quieti

Originalità della proposta baconiana – Non casualmente, in questo primo scorcio di ventunesimo secolo, in cui forse la civiltà industriale ha raggiunto il suo culmine, la personalità e l’opera di Francis Bacon possono destare un nuovo interesse. Infatti egli appare oggi come colui che, recependo i fermenti e i problemi del suo tempo, tracciò alcune […]

Continua a leggere


La vita è forse un verso di Giovanni Minio

Un giorno da leoni – Muore un giorno a Venezia, è come un ritorno, è come d’intorno avere di nuovo un cuore. Muoiono i pensieri, muore il tramonto, muoiono gli ieri eppure tutto ritorna, anche la bellezza anche l’amore. Muoiono le cose a Venezia, eppure il sole è all’orizzonte. E come la mia vita adesso […]

Continua a leggere



Pagina precedente Prossima pagina

keyboard_arrow_up