• Gocce nell’oceano di Adalgisa Licastro Dal racconto: Orso Il cappuccio imbiancato del Gennargentu si scioglieva già in una miriade di rigagnoli fangosi e, a mano a mano che i dirupi conducevano le acque a valle, cascate di erbe e chiome cenerine di ulivi selvatici pendevano dalle groppe dei burroni. Sul piano, il fiume Coghinans scorreva silenzioso: solo piccole increspature tradivano [...] Adalgisa Licastro No responses 20 aprile 2015
  • Storie borderline della mia pipa di Enrico Magni Da: Il viaggiatore – Da pigro reporter incallito inzuppato dal fumo della pipa e da un etereo profumo ascolto con interesse il racconto dell’uomo di fronte che mi scaraventa in un fiato il frammento postumo del lontano inverno nazifascista del quarantaquattro. – Ci nascondemmo dietro la scarpata della riva quando i tedeschi appiccarono il fuoco [...] Enrico Magni No responses 26 febbraio 2015
  • Lo schianto Sul prato due voragini nere: un pino a terra, l’altro sospeso sulla forsizia. Per trentatré anni, stagione dopo stagione si erano espansi in silenzio… le radici avevano conquistato terreno, palmo a palmo, in superficie… (le radici del pino argentato non affondano particolarmente nella terra). Stamattina, il maestoso ombrello delle radici è apparso ai miei occhi [...] francamartin No responses 22 gennaio 2015
  • Sogno e realtà Lui ha un nome. Ma noi lo chiameremo Di Dove. Senza tante spiegazioni perché potrebbe vivere in ogni luogo o in nessun luogo. Ormai non è più un ragazzo e si è lasciato alle spalle quel mondo di sogni ed ambizioni che ogni giovane, se non tradisce sé stesso, coltiva disperatamente. Ma dove siamo? Robert No responses 12 gennaio 2015
  • La cava abbandonata “Dedicato a mio padre, deceduto il 29 novembre 2014” Nicla Morletti È un caldo pomeriggio di giugno. L’aria è quieta, il cielo terso come un cristallo. Da lontano, tra le bionde spighe, si allargano purpuree macchie di papaveri, mentre nell’aria si perde il profumo delle erbe aromatiche: mentuccia, nepitella, lentischio. Sola, tra i caldi colori [...] Nicla Morletti 19 responses 4 dicembre 2014
  • Quel che resta del tempo di Daniela Quieti Quattro passi in un’antica città – Venite nella mia città! Vi aspetto, all’imbrunire, sul nuovissimo “ponte del mare”, l’agile capolavoro urbanistico che unisce le due riviere di Pescara: la nord e la sud. Vi terrò impegnati un paio d’ore, il tempo di una passeggiata… promesso! Prima di muoverci, diamo “uno sguardo dal ponte”… verso le [...] Daniela Quieti 13 responses 16 maggio 2013
  • Racconti di Maria D’Ambra SOS – Nessuna interferenza né precarietà. Si praticava la respirazione mano nella mano non esisteva quella bocca a bocca, né tanto meno quella soldo a soldo. Non si andava. Si stava fra lo stormire d’ali e il metronomo segnava un passo lieve sull’unica nota, il sì, che per libera scelta s’intersecava al battito per l’arte [...] Maria D'Ambra One response 8 febbraio 2013
  • Palpitanti emozioni di Giuseppe Sciascia Maledetta chiave – Correva l’anno 1970. Erano le ore diciannove di una tiepida giornata primaverile, le ombre si allungavano, cominciava a imbrunire. Nella pista di pattinaggio e nel parco giochi, ricavati in un’area verde tra alberi secolari di varie essenze, alla periferia della città di Bonsur, capoluogo di una vasta provincia di una nazione del [...] Giuseppe Sciascia 19 responses 16 novembre 2012
  • Angeli caduti di Beppe Iannozzi La morte con i tuoi occhi – Quella doveva essere una serata uguale a tante altre, la solita monotonia. Il crepuscolo, un grande occhio nero proiettato nell’infinito; a Max niente avrebbe cambiato la sua umile brutale esistenza… Ormai era certo che sarebbe invecchiato senza combinare nulla di buono nella vita. Con le donne non ci [...] Giuseppe Iannozzi 26 responses 7 ottobre 2012
  • La scuola delle catacombe di Ada Zapperi Zucker Tresl del Lärchenhof – Siamo partiti dal paese di buon mattino per evitare i tanti turisti che ancora in queste ultime giornate di fine estate sconvolgono con la loro presenza il silenzio e la solitudine di queste montagne. In cammino da molte ore, andiamo quasi senza parlare, presi dalla magia dei luoghi che attraversiamo, dalla [...] Ada Zapperi-Zucker 15 responses 9 maggio 2012
  • La venditrice di piccole cose di Patrizia Bartoli Da La Signora Parrini – Nascosta dietro le tendine bianche ricamate a mano, la signora Parrini sbirciava fuori dalla finestra. Il postino aveva suonato due volte e aspettava impaziente al di là del cancello che chiudeva il modesto giardino. Aveva a tracolla la pesante borsa e reggeva con la mano sinistra la bicicletta, mentre nella [...] Patrizia Bartoli 9 responses 29 febbraio 2012
  • Il fardello dei piccoli uomini di Concetta Angelina Di Lorenzo Da La ricchezza più grande – Il mare s’accende di luce rossa come il fuoco che innalzandosi ad abbracciare il cielo diventa sempre più chiara ed intensa. Il suo strascico si posa ovunque accarezzando ogni piccola creatura. S’illumina un nuovo giorno: il primo di Ottobre tanto atteso da Carmine. Tutto è pronto per un nuovo [...] Concetta Angelina Di Lorenzo 2 responses 1 febbraio 2012
  • Cardiogramma di Cosetta Piccola Seduzione- L’arrivo di Roberto fu simile a un temporale estivo notturno, un temporale che, anche se annunciato, sembra esageratamente repentino e violento. Come tutto il resto dell’estate, forse. Forse. Il temporale è annunciato dall’aria che s’incupisce, da orrendi nuvoloni scuri che s’ammassano nel cielo e poi da lampi che si preferirebbe chiamare saette per quel [...] Cosetta Piccola 9 responses 5 dicembre 2011
  • Come foglia al vento di Gina Ceroni Da La superbia- Percorro la stradina di campagna, è sterrata e ciottolosa, le alti siepi che la delimitano sono ricche di ginestre, pungitopo, felci e roselline selvatiche. A un certo punto, il viottolo campestre si immette in una strada provinciale che porta a un paese, la imbocco e lentamente mi avvicino, c’è un cartello con [...] Gina Ceroni 18 responses 18 novembre 2011
  • La morte muove e perde in 7 mosse di Mario Corte Il grande vetro senza uscita – Un insetto volante entra da una portafinestra aperta. Dopo un volo di qualche decina di centimetri si posa sul vetro, chiuso, di una finestra vicina. Da quel vetro entra una gran luce, ma non c’è uscita. L’insetto volante, percependo quella luce, insiste a percorrere il vetro in tutte le [...] Mario Corte 13 responses 2 novembre 2011
  • Una vita difficile di Vittorio Sartarelli Quando la Terra trema- Il racconto che ci accingiamo a narrare è una parte delle vicende che hanno accompagnato la vita di Marco fino al suo felice matrimonio e riguarda proprio la coppia di giovani sposi, Sara e Marco, alle loro prime esperienze lavorative ed alle loro altre, prime e molto più importanti esperienze di [...] Vittorio Sartarelli 19 responses 18 ottobre 2011
  • Il vento dei sentimenti di Sara Ciampi L’albero di Natale – Un vento gelido spazzava le vie illuminate della città e soffiava, soffiava forte tra la gente che, avvolta in pesanti cappotti o in lussuose pellicce, si affrettava a fare gli ultimi acquisti per il Natale ormai alle porte. Infatti era già passata la metà di dicembre e molte persone dovevano ancora [...] Sara Ciampi 7 responses 7 ottobre 2011
  • Rosso Porpora di Laura Ficco Il precipizio della scogliera * – Trovare le parole per raccontare chi sono non è facile, ma oggi che mi sento particolarmente giù d’umore mi garba, forse è un pretesto per farmi compagnia, la solitudine è ciò che mi lascia orfano nella marea di esseri che ci circondano. Provengo dalla lontana terra di Dower, la [...] Laura Ficco No responses 6 ottobre 2011
  • Homo Precarius Nel Paese di Az oggi è un giorno davvero speciale. Sta per iniziare, infatti, una importantissima conferenza scientifica che ha per relatore il famoso professor seppia Tim, accompagnato dal suo altrettanto noto collaboratore seppia Tam. L’argomento in questione è di quelli che scottano, visto che i due scienziati hanno promesso di svelare l’ultimo anello mancante [...] Simone Scala No responses 11 febbraio 2011
  • Bastoncina Era una delle stelle più piccole del firmamento. Ogni notte illuminava il buio profondo del cielo con le altre stelle, e la sua luce, anche se piccola, era tra le più splendenti. Un giorno, dopo aver attraversato nello spazio una tempesta di onde magnetiche molto violente, iniziò a sentire alle sue punte dei dolori che [...] Timur Lenk 2 responses 19 gennaio 2011