• Prigioniero di questa sera Prigioniero di questa sera / distratte le vigili ombre / tiro le somme del giorno / stappato ad una vita infeconda. / Quanto ho perso, quanto ho guadagnato / quanto sudore di pena è grondato / da questa sterilità straripante! amcozza No responses 23 dicembre 2014
  • dell’esserci in ogni istante provo / la meraviglia di sentirmi ancora, / non c’è verso: / m’inebrio d’aria e rido / l'immenso tra le dita, / palpabile l'azzurro nel pensiero Elena Franchitti No responses 23 dicembre 2014
  • Favola sulla vita All’improvviso un pò di luce. Sento freddo. Ma prendo forma. Esploro con la mente il mio corpo, sono composto da tante punte, sono sottile sottile. All’improvviso precipito! Sono così leggero che inizio a volteggiare sospinto dal vento. Guardo in su mentre lascio la mia culla di morbida nuvola. Se guardo in basso sono tante le [...] Marina Andruccioli No responses 11 gennaio 2011
  • Albero storto Albero storto non per tua natura ma per maligno volere, tesi ogni volta i rami verso il cielo e un destino malevolo che torce il corpo in malformate pieghe e disperate guglie verso il cielo. Ma il seme ad altri identico che divise la terra; il bel germoglio che cingeva il giardino – e fioriva [...] Mario Sodi 2 responses 1 ottobre 2010
  • Angelo “Adesso manca veramente poco a Natale” pensò la piccola bambina mentre camminava spedita. ” L’avvicinarsi delle feste rendeva ancor più caotica la grande metropoli in giorni di frenesia generale e un gran  via vai di macchine impazzite correvano accompagnando la loro scia con i suoni coloratissimi dei claxon.Come un’ enorme ragnatela si stendevano le vie [...] Manuela Pana No responses 3 gennaio 2010
  • Affacciandomi alla vita Mani nel vento vagano senza meta alcuna Soavi melodie s’intrecciano con voci lontane Amori nostalgici pulsano trepidandi sulla soglia di casa… mentre un candido viso s’affaccia dolcemente alla vita con voce stridente ed animo forte combatte nel vento sguardi invasivi e sfuggenti. iryn78 No responses 27 agosto 2009
  • Dove ho imparato ad amare  Da giorni con la stessa tuta, quella usata in casa, con la scritta smile. Ma come si fa a sorridere, proprio qui, sotto questa piccola tenda, senza niente, con una sensazione di instabilità, di galleggiamento su un pavimento incerto, insicuro. Con un’angoscia di morte imminente in un campo di battaglia, tra autoambulanze, soccorritori, sfollati, maltempo, [...] Daniela Quieti 8 responses 10 maggio 2009
  • E’ vita La vita è come una primavera dove mi corri sempre incontro allargando le tue braccia per abbracciarmi e il tuo profumo si mescola a quello delle margherite. La vita è come un’estate dove camminiamo coi fianchi aderenti e le braccia allacciate al corpo quando il sole si confonde con la luna e il cielo si [...] arsomnia One response 7 maggio 2009
  • Padre E ti rivedo, padre, sicuro e dritto sull’impalcatura, la mestola in mano, sporche le vesti di calcina, o nei campi, intento alla zappa o alla vanga secondo le stagioni. Adesso, padre, c’è nebbia nei tuoi occhi e melagrana amara a sgranare é l’amarezza dei tuoi giorni a venire. Un terribile morbo ti fiacca l’anima. Ben [...] Lenio Vallati 27 responses 12 novembre 2008
  • Alzheimer e dintorni Una casa padronale una residenza nobile un tempo una corte interna dita scorrono sulle tastiere sfiorano note polka, mazurka, valzer mantici come ventagli arti circolari si muovono a comando a sopperire un’assenza senza speranza qualcuno balla seguendo il ritmo i passi, le giravolte ricordi della giovinezza dimenticato è il loro nome la loro età il [...] MIKROKOSMOS 9 responses 23 ottobre 2008
  • Fiori per Selly La vita non era stata facile per Selly da quando aveva voluto la verità a tutti i costi. La sua nascita aveva segnato in quel momento il suo destino. Nasceva orfana di sua madre ed assassina, ed andava chiedendo quanto aveva pianto in quel momento, quando era venuta al mondo, quando era morta sua madre [...] Teresa Carere 4 responses 7 ottobre 2008
  • Scatti d’immenso, festa di fine estate 21 settembre 2008 – Partecipa a Scatti d’immenso, festa di fine estate Iniziativa letteraria organizzata con il Portale Manuale di Mari e Nicla Morletti in occasione della Quindicesima Giornata Mondiale Alzheimer. Gli autori delle opere più belle riceveranno dei doni. Per saperne di più e partecipare clicca qui o sull’immagine! Ho chiuso le finestre per [...] Nicla Morletti No responses 20 settembre 2008
  • Il sorriso di Pierrot Le marionette di carnevale eran tutte lì, pronte per lo spettacolo dei bimbi. Da giorni il burattinaio Nestore provava e riprovava l’alternarsi delle scene con il suo compare di lavoro spagnolo Pachito, il quale, con grande entusiasmo, alla fine aveva esclamato: “Bien, bien! Muy bien!” intendendo compiacersi con quell’espressione per la realizzazione del loro operato. [...] Marina Maria Iosè Riotto 8 responses 10 settembre 2008
  • Controra Fuori il sole brucia, le imposte sono chiuse, la televisione sempre accesa. E’ pomeriggio pieno, uno di quelli che preludono all’estate quando le mosche cominciano a ronzare e il grano quasi maturo è piegato da un vento delicato. Il soggiorno sembra un accampamento. Non ci sono uomini né soldati, ci sono donne, non soldatesse, ma [...] Alberto Rubini 7 responses 10 settembre 2008
  • Il tonfo del dizionario della lingua italiana E’ notte fonda e il rumore dorme. Sono ancora vigile concentrato nello scrivere, mi viene meglio di notte. Il pensiero si lascia trasportare nelle praterie dell’immaginazione e il foglio di carta virtuale si graffia di nero. Mi manca una parola che proprio non vuole riemergere dall’oblio delle mie sinapsi mentali, forse esauste, vista l’ora: le [...] Roberto Rinaldi 12 responses 2 settembre 2008
  • A che cosa pensi? “A che cosa pensi?” Quante volte vi sarà capitato di rivolgevi questa domanda? Quando si sta insieme uno vorrebbe sempre scrutare nella mente dell’altro, cercare di capirlo, di comprendere preoccupazioni o semplicemente condividere. Quando affiora dal silenzio questa domanda mi sento come seduto davanti a un pianoforte, ogni tasto corrisponde a un pensiero, uno dei [...] miskin 8 responses 27 agosto 2008
  • Respiro e vivo Guardo le spume sciabordare d’argento sulle rocce dei sogni Respiro e vivo tra le brine, immaginando un volto, un corpo di luce. Come forte vento voglio vivere, sventagliando, profumi di mare sopra di te, voglio innalzarmi senza gravità leggero, etereo, rimanere eterno vicino alle cime, vicino alle nevi, vicino alle stelle: così vivono i forti [...] Ulysses54 8 responses 25 agosto 2008
  • L’orizzonte di Carla Se avessi voglia di raccontare una storia, racconterei quella di Carla, profondamente radicata nella mia memoria per i significati che, pur nella banalità dello svolgersi dei fatti, ho sempre considerato un esempio di come si possa inseguire, all’orizzonte, la propria infelicità. O forse il contrario. Chi può dirlo? Conobbi Carla al Lido di Camaiore molti, [...] Giulio Panzani 14 responses 11 agosto 2008
  • Dopo il tramonto Neanche una parola. Scirocco, ma la primavera ancora non cede all’estate. Seduti su un muro a secco. È quasi buio. Una bottiglia scura e fredda nelle tue mani, per dimenticare il caldo e la luce di oggi. I nostri sguardi persi sui profili scuri degli aranci di un agrumeto. Lo scirocco muove le foglie, ma [...] Barbara Becheroni 20 responses 11 agosto 2008
  • Pasta Bianca Come il primo fiocco di neve dell’inverno sulla punta del naso o il sapore dolce del primo bacio inesperto, ma anche come la rabbia ruvida e bruciante della prima sconfitta o di una grande delusione. Come ogni stella cadente che attraversa il cielo e ci fa capolino, anche questo giorno passa in fretta, lasciando una [...] Monia Scarpelli 6 responses 9 agosto 2008