• Alzheimer e dintorni Una casa padronale una residenza nobile un tempo una corte interna dita scorrono sulle tastiere sfiorano note polka, mazurka, valzer mantici come ventagli arti circolari si muovono a comando a sopperire un’assenza senza speranza qualcuno balla seguendo il ritmo i passi, le giravolte ricordi della giovinezza dimenticato è il loro nome la loro età il [...] MIKROKOSMOS 9 responses 23 ottobre 2008
  • La Casa del Viandante Ho camminato tanto, senza una meta precisa. Pioveva, nella strada buia, da lontano una luce illuminò il mio viso, lessi: “Casa Del Viandante”. Mi sono fermata, e lì ho riscaldato il mio cuore; musica, un camino acceso, e gli occhi di chi aveva smarrito la strada, come me. Mi sono seduta, ho ascoltato, ho raccontato, [...] Rosanna Affronte 22 responses 22 ottobre 2008
  • Sogno d’amore Brividi sulla pelle, fruscii di seta. Canne al vento intonano una canzone nell’aria rarefatta della sera. Ti stringo a me, e i nostri cuori vibrano d’infinito, mentre rubiamo al sole un suo ultimo raggio. E poi tutto tace d’intorno, parla soltanto il linguaggio muto dell’amore, mentre noi scivoliamo lenti nel cuore della notte e abbiamo [...] Lenio Vallati 43 responses 12 settembre 2008
  • Il sorriso di Pierrot Le marionette di carnevale eran tutte lì, pronte per lo spettacolo dei bimbi. Da giorni il burattinaio Nestore provava e riprovava l’alternarsi delle scene con il suo compare di lavoro spagnolo Pachito, il quale, con grande entusiasmo, alla fine aveva esclamato: “Bien, bien! Muy bien!” intendendo compiacersi con quell’espressione per la realizzazione del loro operato. [...] Marina Maria Iosè Riotto 8 responses 10 settembre 2008
  • Controra Fuori il sole brucia, le imposte sono chiuse, la televisione sempre accesa. E’ pomeriggio pieno, uno di quelli che preludono all’estate quando le mosche cominciano a ronzare e il grano quasi maturo è piegato da un vento delicato. Il soggiorno sembra un accampamento. Non ci sono uomini né soldati, ci sono donne, non soldatesse, ma [...] Alberto Rubini 7 responses 10 settembre 2008
  • I girasoli I girasoli erano lì, una distesa immensa che si perdeva a vista d’occhio, erano quasi attaccati al cielo. Guardarli dava la sensazione di un esercito di soldati in fila con l’elmetto giallo, la stessa altezza, lo stesso volto, i lunghi gambi dritti e fini, sembrava che non reggessero il peso di questo fiore formato da [...] Maria Luisa Seghi 21 responses 9 settembre 2008
  • L’odore della vigna Questi abiti vuoti del tuo corpo, mi dicono di te padre di quei lunghi interminabili silenzi. Voragini profonde di tristezza ora colme di solitudine, ora di amarezza. Io rubavo gli attimi al tempo per darti tutto ciò che la vita ingrata ti aveva strappato, come un ladro a viso coperto. Ma a ripensarci, oggi avrei [...] Fois Marinella 64 responses 9 settembre 2008
  • Autoritratto (2008) Scrivo nel segreto della notte di segreti abbandonati consumati come le mie dita nell’inchiostro della penna apparecchio il cuore, lo vesto di bianca purezza i miei seni candidi offro ad amanti immaginari irresistibili come il mio fascino accarezzo immagini coi miei lunghi capelli color miele foresta di ricordi inespugnabili che guardo coi miei occhi scuri [...] MIKROKOSMOS 8 responses 9 settembre 2008
  • Vivo di te Sciamano spine pungenti orme sulla spiaggia del cuore dormiente Nel silenzio immagini smarrite si sfogliano inermi come petali di margherite coccolate dal vento Mi confonde la luce del tuo sguardo lucciola fulgida nel viale della mia esistenza che si rigenera Vivo di te… ad ogni momento nuovo Miracolo d’amore si ridesta. Immagine: dipinto di Antonella [...] Antonella Poleti 7 responses 5 settembre 2008
  • Suoni astrali Incantando il mio tempo la notte frantuma il silenzio mi trascina a sé come l’onda ruba la sabbia suoni mai uditi prima risuonano ad eco nella cassa armonica delle mie emozioni. Rapsodia dell’Anima. Margherita Bassi 8 responses 2 settembre 2008
  • Ascolta la sua voce Come scossa di corrente, infuocato, incandescente, avviluppa la sua preda, ancor pirima che la veda. Proverai sulla tua pelle il suo tocco vellutato, il suo soffio delicato, la sua polvere di stelle. In un volo senza ali, tra diamanti, gemme e opali, sempre li sarà, al tuo fianco, spumeggiante come il mare, ti cullerà quando [...] Enrico Arlandini 6 responses 2 settembre 2008
  • A che cosa pensi? “A che cosa pensi?” Quante volte vi sarà capitato di rivolgevi questa domanda? Quando si sta insieme uno vorrebbe sempre scrutare nella mente dell’altro, cercare di capirlo, di comprendere preoccupazioni o semplicemente condividere. Quando affiora dal silenzio questa domanda mi sento come seduto davanti a un pianoforte, ogni tasto corrisponde a un pensiero, uno dei [...] miskin 8 responses 27 agosto 2008
  • Prima prole Sento già il gemito che mi toccherà i piedi fino ad una certa età, le ginocchia a pochi anni e via via fino a superarmi le spalle mentre s’incurvano ancor più irrimediabili. Sento già le mille risa con una vaga eco data dal tuo stare in caverna di madre, dal tuo essere ancora da nascere [...] Simone Bocchetta 11 responses 27 agosto 2008
  • Ricordami Adesso non dire tieni al pensiero l’ultima parola perché non dimentichi che ho amato e in quella bocca dove ho bevuto il tuo amore resti la mia voce adesso che l’alba si affaccia al domani non dire all’ombra che passa che hai amato perché è sordo il suono del vento ma rivive dei tuoi giorni [...] Nunzio Buono 10 responses 25 agosto 2008
  • Respiro e vivo Guardo le spume sciabordare d’argento sulle rocce dei sogni Respiro e vivo tra le brine, immaginando un volto, un corpo di luce. Come forte vento voglio vivere, sventagliando, profumi di mare sopra di te, voglio innalzarmi senza gravità leggero, etereo, rimanere eterno vicino alle cime, vicino alle nevi, vicino alle stelle: così vivono i forti [...] Ulysses54 8 responses 25 agosto 2008
  • Dopo il tramonto Neanche una parola. Scirocco, ma la primavera ancora non cede all’estate. Seduti su un muro a secco. È quasi buio. Una bottiglia scura e fredda nelle tue mani, per dimenticare il caldo e la luce di oggi. I nostri sguardi persi sui profili scuri degli aranci di un agrumeto. Lo scirocco muove le foglie, ma [...] Barbara Becheroni 20 responses 11 agosto 2008
  • Lascia che impari Non posso dirti il tempo oltre le stelle né quegli immani luoghi del silenzio. Invece posso dirti dei deserti o delle feste e del pianto o di guerre. Ti posso dire i volti della fame, le rughe d’anime aride, assetate. E lascia che io mi consumi nel fango o in un suono o in un [...] Francesco Ballero 9 responses 9 agosto 2008
  • Pasta Bianca Come il primo fiocco di neve dell’inverno sulla punta del naso o il sapore dolce del primo bacio inesperto, ma anche come la rabbia ruvida e bruciante della prima sconfitta o di una grande delusione. Come ogni stella cadente che attraversa il cielo e ci fa capolino, anche questo giorno passa in fretta, lasciando una [...] Monia Scarpelli 6 responses 9 agosto 2008
  • Se mai Se mai riavessi il mio volto levigato di fanciulla il bello aspetto, il muscolo scattante non vorrei indietro di quella età timori e colpe, angosce e insicurezze che hanno ritmato, lacerato i giorni degli anni – spensierati? – dell’età – più bella? – A volte, sciupati torturati, passati ad ubbidire e a subire, ad ingaggiar [...] Luciana Vasile 9 responses 9 agosto 2008
  • Il tuo sogno Quando voli con la fantasia, quando ti sembra di librarti nell’aria lasciandoti trasportare da una gioia inspiegabile, quando automaticamente sul tuo viso appare un sorriso costante, soave, dolce e naturale, quando i tuoi occhi sono spalancati, ricolmi di brio, quando il tuo sguardo accarezza quello di un altro, quando cerchi negli occhi altrui un contatto [...] Mariella Cuoccio 6 responses 9 agosto 2008