Adesso non dire
tieni al pensiero l’ultima parola
perché non dimentichi
che ho amato

e in quella bocca
dove ho bevuto il tuo amore
resti la mia voce

adesso
che l’alba si affaccia al domani
non dire all’ombra che passa
che hai amato

perché è sordo
il suono del vento
ma rivive dei tuoi giorni il mio nome

ascoltalo
nel profumo del tempo
che sfiora il tuo viso;

e ricordami.

© 2008 – 2014, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

10 thoughts on “Ricordami

  1. Felicissima di lasciarti il primo commento!

    Adesso non dire…
    come si può ricordare se non dire? La parola ha facoltà di librarsi in volo
    come libera farfalla e ricordare, poggiangosi sul viale del pensiero. Poesia dai toni tenui e delicati.

    marinella(nonnameri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine