• La cava abbandonata “Dedicato a mio padre, deceduto il 29 novembre 2014” Nicla Morletti È un caldo pomeriggio di giugno. L’aria è quieta, il cielo terso come un cristallo. Da lontano, tra le bionde spighe, si allargano purpuree macchie di papaveri, mentre nell’aria si perde il profumo delle erbe aromatiche: mentuccia, nepitella, lentischio. Sola, tra i caldi colori [...] Nicla Morletti 19 responses 4 dicembre 2014
  • Il mio presepe Paesino in legno sughero e cartone, luci soffuse fra alberi e pastori con animali, doni e tanta gioia, verso la grotta e la mangiatoia. Madonna, San Giuseppe e bambinello e dietro a loro il bue e l’asinello. Io non ho più riavuto quel presepe, io non ho avuto più gli occhi incantati, della mia infanzia [...] Elisa Barone One response 17 gennaio 2010
  • Per chi arriva la Befana? Amatissima dai piccoli, la Befana, da  epifania, cioè manifestazione, è una favolosa vecchietta che distribuisce doni ai bambini buoni, ma cenere e carbone a quelli disubbidienti, nella notte fra il cinque e il sei gennaio. L’iconografia la rappresenta in ciabatte, lunga gonna scura e rattoppata, grembiulone, scialle e ampio cappello. E, soprattutto, mentre vola sui tetti [...] Daniela Quieti 4 responses 5 gennaio 2010
  • Il Natale è la speranza Arriva il Natale, la ricorrenza più importante dell’anno. Sono, per milioni di persone, giorni di semplice festa, di doni e di consumi, di musica e di viaggi. Tutto ciò generalizzando, ovviamente. Il che è sbagliato perché, a mio parere, esistono tanti natali, ognuno diverso per quanti sono  gli esseri del mondo che credono nel mistero della Natività. Quello [...] Daniela Quieti 8 responses 13 dicembre 2009
  • Natale speciale Sogno muto di voce lontana saccheggia luce di sole tramontato di ciò che non è stato di un bacio d’amore non dato. Un’ansia frantuma il cuore dolore riannoda memorie di un Natale speciale cometa ancora su grotta fiamma d’eternità breve di un giorno che muore d’ombra. Dalla silloge  “Uno squarcio di sogno”  di Daniela Quieti [...] Daniela Quieti 6 responses 7 dicembre 2009
  • Rimescolo i sogni Stasera rimescolo nella mia mente i sogni con i giochi della vita, quando diventavano sempre più pericolosi, e m’incammino per mete sconosciute, in mezzo alla neve che gela le mie lacrime. Ho rimosso il nome di quel posto, ma ricordo un volto amico vicino alla pensilina, un odore di intensi pensieri, rimasti lì in fondo [...] Rosanna Affronte No responses 23 novembre 2009
  • The return I have returned from a distant land to my home silent for too long I have returned to my village it has been told countless times. But how blue this sky is how clear this water is how white this bread is like the stone on which I lay flowers where I rediscover my heart. [...] Daniela Quieti 10 responses 12 agosto 2009
  • Pane per l’anima di Anna Laura Cittadino La luce filtrava appena da sotto l’imposta chiusa, quel poco che bastava a farmi capire che era ora di alzarmi. Non ne avevo voglia. Sentivo invece il bisogno di continuare a crogiolarmi sotto le coperte lasciando liberi i pensieri. Mi sono girata verso di te e ti ho guardato, a te il mio sorriso e [...] Annaluna 57 responses 23 maggio 2009
  • Padre E ti rivedo, padre, sicuro e dritto sull’impalcatura, la mestola in mano, sporche le vesti di calcina, o nei campi, intento alla zappa o alla vanga secondo le stagioni. Adesso, padre, c’è nebbia nei tuoi occhi e melagrana amara a sgranare é l’amarezza dei tuoi giorni a venire. Un terribile morbo ti fiacca l’anima. Ben [...] Lenio Vallati 27 responses 12 novembre 2008
  • Scatti d’immenso, festa di fine estate 21 settembre 2008 – Partecipa a Scatti d’immenso, festa di fine estate Iniziativa letteraria organizzata con il Portale Manuale di Mari e Nicla Morletti in occasione della Quindicesima Giornata Mondiale Alzheimer. Gli autori delle opere più belle riceveranno dei doni. Per saperne di più e partecipare clicca qui o sull’immagine! Ho chiuso le finestre per [...] Nicla Morletti No responses 20 settembre 2008
  • L’odore della vigna Questi abiti vuoti del tuo corpo, mi dicono di te padre di quei lunghi interminabili silenzi. Voragini profonde di tristezza ora colme di solitudine, ora di amarezza. Io rubavo gli attimi al tempo per darti tutto ciò che la vita ingrata ti aveva strappato, come un ladro a viso coperto. Ma a ripensarci, oggi avrei [...] Fois Marinella 64 responses 9 settembre 2008
  • Ricordami Adesso non dire tieni al pensiero l’ultima parola perché non dimentichi che ho amato e in quella bocca dove ho bevuto il tuo amore resti la mia voce adesso che l’alba si affaccia al domani non dire all’ombra che passa che hai amato perché è sordo il suono del vento ma rivive dei tuoi giorni [...] Nunzio Buono 10 responses 25 agosto 2008
  • Dal focolare: sognando un “mito” Sei un mito. e racconti altri miti forse di te non più grandi perchè grande sei tu che sei rimasto negli occchi lucenti di noi bambini, ormai vecchi. Tu dolce e caro mito della fanciullezza, ci fai sognare, storie meravigliose. In quel “foco” scoppiettante della notte vedo fra i ceppi e la cenere il galoppar [...] Sergio Doretti 4 responses 21 marzo 2008
  • Ritorno Sono tornato da una terra lontana alla mia casa troppo a lungo senza voce, sono tornato al mio paese tante volte raccontato. Ma quanto è più chiaro questo cielo, quanto più limpida questa acqua, quanto più bianco questo pane, come la pietra su cui depongo fiori dove ritrovo tutto il mio coraggio. Daniela Quieti 38 responses 3 marzo 2008
  • Ti Ricordi di Me? Ti Ricordi di Me? E del tempo degli incanti Ed i pensieri assai calienti Con i sogni in noi presenti Per quei domani esaltanti Ti Ricordi di Me? Eravamo belli e sorridenti Negli errori o lor presunti Di gelosie per falsi amanti Su verdi prati poi rotolanti Ti Ricordi di Me? In quelle notti risplendenti [...] EdoEleStorieAppese 6 responses 4 agosto 2007
  • E’ un’altra estate Image © Arsomnia – “Poppy”   E’ un’altra estate fra spighe di grano e velluto di papaveri. Carezza di vento, portami a ballare sulle aie di antiche memorie. Amo la mia terra antica, nel riverbero di ore pomeridiane e nel crepuscolo d’accesi fuochi in cieli d’estate. arsomnia 6 responses 17 luglio 2007
  • Ricordati di me Ricordati di me… tutte le volte che tenterai di ritrovare nei tuoi segreti la speranza di quest’amore in quel raggio di sole che scompare il nostro gioco di parole era un sogno un po’ speciale. Ricordati di me… ammirando la luna d’argento complice di tenere carezze di mille baci presi e dati di sospiri soffocati [...] Patricia 4 responses 17 luglio 2007
  • È buia, fredda la notte È buia, fredda la notte – senza luna e senza cielo. Piccolo cuore bambino. Tace il suono delle carezze – smarrito dentro una pozzanghera di stelle. Lacrime silenziose scaldano gli occhi – colmi di tagliente bruciore. timeline 7 responses 20 novembre 2006
  • Sognare… E’ nell’oblio dei tuoi occhi che mi accorgo del tempo che fu. Sognai cieli fatati e onde nuove…ma il fumo del passato non torna… è tutto un turbinìo di passioni ormai passive…nel ricordarti…mentre ti annienti nel tempo e il tuo sorriso ingrigisce…. Eri tu. lascintilla 3 responses 15 settembre 2006
  • Eravamo… Vite vissute terminate nel buio Spettri nella polvere morti nell’oblio. Bersagli viventi ombre sospese Esistenze finite tra torri cadenti. -StregaLunare- (Mi permetto di lasciare [ sebbene questo sia un blog che tratta solo amore, ma è anche questo amore]  anche questo mio piccolo contributo per non dimenticare tutte le persone che hanno perso la vita!) Grazie StregaLunare 2 responses 11 settembre 2006