I have returned
from a distant land
to my home
silent for too long
I have returned
to my village
it has been told
countless times.
But how blue
this sky is
how clear
this water is
how white
this bread is
like the stone
on which I lay flowers
where I rediscover
my heart.

Da “The colours of the park” di Daniela Quieti –  Inedito

(Traduzione)

Ritorno

Sono tornato
da una terra lontana
alla mia casa
troppo a lungo
senza voce
sono tornato
al mio paese
tante volte raccontato.
Ma quanto
è più chiaro
questo cielo
quanto più limpida
questa acqua
quanto più bianco
questo pane
come la pietra
su cui depongo fiori
dove ritrovo
tutto il mio coraggio.

© 2009, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

10 thoughts on “The return

  1. E’ la storia dell’emmigrante che torna a casa, e nonostante la devastazione del terremoto, trova tutto buono…quanto questo pane… come la pietra su cui depongo fiori… dove ritrovo tutto il mio coraggio.
    Ben trovata Daniela, grazie per questi meravigliosi versi.
    Ti abbraccio con affetto

    Marinella(nonnamery)

  2. Nel caso di opere in lingua inglese o straniera, suggeriamo di proporre di seguito, nello stesso post, anche il testo in lingua italiana, per offrire a tutti l’opportunità di leggere l’opera. Senza contare che così facendo possiamo beneficiare di una indicizzazione migliore nei motori di ricerca più usati nel web.

    1. Yes, Bryan. This is a great poem and Daniela can communicate emotions with simpleness of heart and strong intensity.
      Luciana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine