Volo di rondine

Come la rondine
pronta a spiccare il volo,
non solcherò i tuoi cieli
non volerò nell’etere.
Il mio è un altro immenso,
è lo spazio dell’anima
è il vuoto della ragione
è il cielo della conquista.
Altri spazi,
per altri orizzonti
dove la rondine
volerà in eterno.

***

Paese

Il mio paese amato, disteso sulla collina
m’appare dalla curva come cartolina.
Con le sue pietre grigie sempre più su aggrappato
che con il tempo, il tempo hanno sfidato,
vegetazione di alberi e castagni lungo la pendice
sono da vero vanto la sua bella cornice.
Il campanile con i suoi rintocchi
richiama la mia attenzione e alzo gli occhi,
proteso verso il cielo nella sua semplicità
spicca ancora quella pietra di grigia beltà.
S’apre lo sguardo mio che è rimasto ammaliato
sul vecchio borgo padre, s’è tanto soffermato
e tenui colori strisciano a ripiani ancora
seguiti da quel verde che tutto colora
son le nuove case, villette e costruzioni
cancelli e vialetti; le nuove generazioni.
E come due enormi giganti
i soffioni s’alzano imponenti
in un paesaggio che non ha l’uguale,
si scorge maestosa la centrale.
Paese mio ti porterò nel cuore vecchio e nuovo
a te dedico questi versi, mio caro Castelnuovo.

***

Ripensando

Di fronte all’inevitabile
mi sento impotente
prende forza il destino
s’adegua la mente.
Tra un battito d’ali
e il ruggito di una belva ferita,
così scorre la vita.

***
Dal libro Volo di rondine di Marzia Serpi

Il commento di NICLA MORLETTI

Marzia Serpi è poetessa dell’anima e del dolce narrare in versi la vita, raccogliendone le immagini più belle e i ricordi più cari, le allusioni più velate.
Il desiderio di eternità si espande all’infinito come volo di rondine,  mentre dominano nelle pagine sprazzi di luce e colore come l’azzurro del mare e il giallo del sole; il candore delle cime innevate e i colori dell’arcobaleno. “Volo di rondine” è un libro di poesie in cui dominano i sentimenti che si snodano pacati in versi sciolti ed eleganti sulla meravigliosa strada che conduce al destino comune, alla perfezione e all’eternità. Un concerto che si dipana via via, tra una poesia e l’altra, tra emozioni che si alternano come il fluire delle stagioni.

© 2011 – 2015, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

42 thoughts on “Volo di rondine di Marzia Serpi

    1. Gentile Katia, non so chi sei, ma certamente una persona sensibile che sa nutrirsi di poesia. Anche a me piacerebbe conoscerti. Le mie poesie vogliono essere un modo per parlare alle persone e, devo dirti che come te, altre lettrici hanno voluto incontrarmi ed ho fatto tante belle nuove amicizie. Un’esperienza stupenda, che mi ha portato a pubblicare una nuova raccolta. Se leggerai questa pagina, ti invito alla presentazione della mia nuova raccolta “Oltre lo sguardo” a Castelnuovo Val di Cecina il 28 Aprile a: La Pista. Un abbraccio, e grazie per la tua cortese attenzione. Marzia Serpi

    2. ciao marzia, mi ha fatto molto piacere ricevere il tuo messaggio. avrei piacere di incontrarti, ma purtroppo sono molto malata e non riesco.
      comunque possiamo lo stesso tenerci in contatto e diventare amiche anche tramite mail e se hai skipe possiamo sentirci ancora meglio.

      avrei piacere di ricevere anche qualche tuo libro. collaboro con riviste letterarie e parlo di poeti, se ti fa piacere potremmo fare un intervista.

      ti saluto
      katia belloni

      1. Grazie, la tua attenzione mi lusinga. Ci sentiremo tra qualche giorno, perchè nel momento sono molto occupata. Mandami pure il tuo indirizzo e- mail e, certamente diventeremo amiche. Un saluto Marzia.

  1. Mia cara Marzia, l’emozione mi attanaglia la gola, sono felice di averti conosciuta e che mi sia amica .
    Ho letto le due poesie, ho trovato tutta la tua semplicità e sensibilità, mi hanno scaldato l’anima. Ci conosciamo da circa un anno, per me è stato amore a prima vista. Lo stesso amore che riversi sui fogli bianchi quando la campana del cuore rintocca l’imput di lasciare un sprazzo di volo illimitato che giunge agli orecchi di chi non vuol sentire. Anche nelle tue paure c’è la consapevolezza di riuscire a contaminare le anime insensibili, e con la tua raffinatezza e dolcezza sconfini la naturalezza e vai oltre, dietro quel non so che lascia sapore di primavera. Continua a scrivere, avrai ancora tante soddisfazioni. Ti auguro tutto il bene del mondo e che la poesia trovi alloggio sempre nel tuo cuore. Buona luce, amica mia. Grazie di esistere. Marinella

  2. Quello che percepisco nelle tue poesie è l’atmosfera di cui sono l’argomento, le parole di cui sono composte, danno dei cenni, degli aspetti; ma il loro significato non è la somma di ciò che è scritto, è molto di più, la sensazione che generano nel lettore è di essere di fronte ad un sistema vasto e completo. Sia che vengono descritte scene di paese sia che si parli di eventi naturali o umani, il lettore comprende molto di più dello scritto.
    In particolar modo ti ringrazio per come hai descritto il paese nel quale anch’io sono nato, Castelnuovo val di Cecina.
    Le sensazioni prodotte da ricordi, che fino ad adesso provavo, rivedendo le viuzze, i muretti le piazzette, dove giocavo, dove la gente mi ha trasmesso messaggi indelebili; adesso le provo anche leggendo le tue poesie.

    Vinicio

    1. Grazie Vinicio, del tuo bel commento e grazie ancora per l’attenzione che dedichi alle mie poesie. Spero di continuare a suscitare nel lettore quelle sensazioni che tu stesso hai descritto. Un saluto, Marzia.

  3. Una profonda sensibilità interiore unita ad una rara capacità creativa, doti sconosciute ai più, rendono la tua opera unica e sublime capace di cogliere sensazioni e sentimenti incomparabili per poi rappresentarli in un crescendo emozionale di squisita bellezza. Un augurio fervido per continuare in questa feconda direzione libera di raffigurare e spaziare nel tutto della vita.

    1. carissima Marzia
      le tue poesie sono come una finestra che si apre sulla vita e sul lato interiore di ognuno.
      Le tue parole sono profonde, semplici e dolci. Rappresentano il tuo desiderio di volare, di volare nell’immenso dei sentimenti.
      un abbraccio con affetto Vanna

      1. Grazie, per le tue belle considerazioni. Mi ha fatto piacere ricevere il tuo sincero commento. Un abbraccio, Marzia.

  4. Cara Marzia,
    la semplicità con cui descrivi i personaggi e i sentimenti delle tue poesie
    ricordano la nostra adolescenza e arrivano immediati a dipingere il quadro che tu come
    artista stai realizzando.
    Complimenti e tanti auguri. .

  5. Gentilissima Marzia, una poetessa che oltre col cuore scrive con l’anima. “Volo di rondine” ne è la testimonianza. Ogni poesia è come un ritratto, un dipinto, un paesaggio. Per comprenderne il profondo significato bisogna rileggerla più volte. il suo libro lo tengo sotto mano, ogni qualvolta se ne presenta l’occasione rileggo alcune poesie. Attualmente riposa sul mio comodino. La saluto cordialmente, e Le auguro buona fortuna, e altrettanto successo! Giuseppe Bellino. Ecco un mio pensiero: “Tra sogni, bisogni, ed incubi sciupiamo la nostra esistenza!” Superbo il Suo pensiero che si trova nel libro: “Quando la solitudine è assoluta, il grido dell’anima ritorna come l’eco nella valle”. Dedico questo distico alla poetessa Marzia Serpi ” Nel firmamento è nata una fulgida stella ambasciatrice della buona novella! “….

  6. Ciao Marzia
    mi unisco, anche se in ritardo, al coro dei tuoi fans.
    E’ fantastico come hai saputo sviluppare la tua naturale vena poetica, affinandola, limandola e modellandola fino a trasformarla in qualcosa di maturo e sicuramente meritevole del successo che stai riscuotendo.
    Al tempo stesso sei riuscita a mantenere una piacevole freschezza compositiva senza mai scadere nel retorico e nel sentimentale.
    Nel tuo spaziare fra temi profondi e altri più leggeri, sai che la mia poesia preferita è “Il geco parlante” vuoi per la sottile vena ironica, vuoi per l’originalità e la creatività.
    In attesa di altri frutti del tuo giardino poetico, ti mando un abbraccio.
    Roberto

    1. Grazie Roberto, sono rimasta sorpresa nel trovare il tuo commento. Mi ha fatto molto piacere, devo dire che la poesia ” Il geco parlante” è sata apprezzata da molte persone e di tutte le età, anche dai bambini e questa per me è stata una bella cosa. Credo che nel prossimo libro che pubblicherò cercherò di dare qualche pagina in pù a quel tipo di poesia che da voce al mondo degli animali. Un saluto, Marzia.

  7. come purtroppo tante persone sono poco avvezzo alla poesia, però apprezzo molto la tua semplicità espressiva e l’ amore verso il tuo paese.

    Andrea

  8. Mi piace leggere le poesie di Marzia, ho comperato il suo libro il giorno della stessa presentazione, in seguito ne ho acquistati alcuni che poi ho regalato ad amiche. Consiglio “Volo di rondine” un libro in cui le poesie sono varie, alcune divertono, altre fanno riflettere e anche commuovere. Una delle mie preferite è Speranza, ma ce ne sono altre, Dolce lacrima, La fede. Simpaticissima è Birbante diavoletto, originale Il geco parlante e tante ancora che non sto a dire; ma non posso fare a meno di citare Paese, che lei ha descritto in maniera tale da richiamarne l’immagine.Continua a scrivere!!! Di Marzia ho apprezzato anche i Pensieri, che troviamo in fondo al libro stesso. Voglio chiudere questo mio commento con un suo pensiero, uno dei miei preferiti: ” Quando la solitudine è assoluta il grido dell’anima ritorna come l’eco nella valle” . Ciao, da Giuliana.

  9. Complimenti Marzia e grazie, perchè nella poesia Paese, mi hai rifatto “sentire” quell’atmosfera di quando ero ragazzo.
    Luciano

  10. Le tue poesie toccano il cuore, fanno volare i pensieri e stimulano l`anime anche della gente in giro di me,fanno vedere il mondo con altri occhie e danno un impulso di vivere con goia. Sono molto felice averti conosciuto. Cara Marzia, grazie per le emozioni chi ci hai dato. Ti auguriamo per il futuro che questa fonte di poesia non finisce mai. Un caro saluto a tutta tua brava familia. Tua Ursula con Tiburzi Secondo!!

    1. Cara Ursula, anch’io sono contenta di averti conosciuta e ancor di più che tu abbia apprezzato il mio libro pur non essendo di nazionalità italiana. Ti ringrazio del commento, l’ho apprezzato molto. Un caro saluto, Marzia.

  11. Marzia,
    ti ammiro molto per quello che fai e soprattutto per quello che scrivi. Hai la capacità di far volare i pensieri e liberare senzazioni tenute nascoste incosapevolmente.
    Ti invidio perchè avrei voluto scrivere belle poesie come te e raggiungere tutti i magnifici traguardi come hai fatto tu.
    Ti voglio bene e ti faccio tanti AUGURI per quello che hai fatto, e soprattutto per tutto quello che farai in seguito.

  12. Adoratissima e stimata poetessa. Grazie per il tuo gradito messaggio, ho riletto le tue splendide poesie,che già avevo avuto il piacere di visionare con grande piacere e diletto; e di nuovo ho potuto gustare la sensazione del bello e dell’onore di avere un’amica come te. Cara Marzia, non solo sei una eccellentissima moglie e madre, nelle tue semplici e toccanti poesie io colgo il tuo sentimento umano la tua semplicità, l’alone di bontà e semplicità che ti rende unica, ma soprattutto l’amore per il tuo paese, e questo credimi ti rende unica; mi sento onorato della tua amicizia, anzi a dirla tutta ORGOGLIOSO!!!! Non c’è premio che possa premiare le tue qualità, solo la riconoscenza di chi ti apprezza e ti stima e fra questi me medesimo. Auguri amica mia, ed in un mondo fatto di crudeltà e di orrori, tu rappresenti una PARVA INSULA (Dicevano i latini) di dolcezza, sentimento e bontà umana. Ti lascio abbracciandoti fraternamente, un caro saluto a tutta la tua famiglia, EVVIVA CASTELNUOVO E LA NOSTRA AMATA POETESSA. P.S Non sempre siamo quello che sembriamo in fondo al cuore di ognuno di noi c’è sempre un piccolissimo spazio, che si chiama…..POESIA!!!!! (Basta scoprirlo) Con affetto e stima incondizionata: MAX CONTE ORSINI VARALDO

  13. Ci siamo conosciute bambine , poi perse di vista, solo da poco ho scoperto come sei brava, complimenti!
    con le tue poesie mi hai fatto rivivere gli anni della mia infanzia a Castelnuovo, in quel paese che porto sempre nel cuore.
    Grazie per le emozioni che le tue poesie trasmettono, non ci poteva essere titolo migliore per il tuo libro “VOLO DI RONDINE”!
    Sei proprio brava.
    Rosanna.

  14. Ciao Marzia,

    volevo unirmi anch’io ai commenti sulle tue poesie che ho potuto apprezzare alla presentazione del tuo libro “volo di rondine” un anno fa e che mi hanno colpito molto; soprattutto alcune per la genuinità con cui hai trattato certi temi quali quelli degli affetti familiari!!! Mi ha fatto, inoltre, molto piacere conoscerti un pò meglio ieri nella lunga chiacchierata a casa tua. Ti auguro ancora tanto successo, tante soddisfazioni e tante cose belle.
    A presto, un abbraccio Fabio!!

  15. Cara Marzia,
    “volo di rondine” mi riporta al tempo dell’infanzia e della giovinezza suscitando nostalgici ricordi e momenti sereni vissuti nel “paese amato, disteso sulla collina”.
    I ricordi aiutano nel cammino della vita.
    Buon lavoro, con amicizia Danila Salvadori Guarguaglini.

  16. Cara Marzia,

    dopo quasi un ventennio di conoscenza tua e della tua famiglia, che ho sempre ammirato per la vostra bella unione, dopo l’invito alla presentazione del tuo libro “Volo di Rondine”, sono felice di vedere che stai coronando il tuo sogno. Le tue poesie rispecchiano in pieno il tuo modo di essere, semplice e sincero e nonostante gli ultimi anni di lontananza sei sempre rimasta nel mio cuore. Ti auguro ancora tanto successo.

    Con affetto, un abbraccio dal tuo caro amico Giusto.

  17. semplice,ricca di sentimento come i tuoi ricci! si riassapora con te il rispetto delle piccole grandi cose,
    valori di un tempo che crescevano i fanciulli,arrivando, grandi ,a sera a sentir le rondini tornare al nido..il nido paese amato! ombelico del mondo! fonte di certezze per la vita in volo…

  18. Cara Marzia, ecco il mio pensiero per il tuo bellissimo Volo Di Rondine. Mi ricordo quando sei venuta, correndo,a chiedermi un foglio ed una penna ed hai improvvisamente scritto la bellissima poesia SI FA SERA di cui i versi:”Nel mio cammin tra cielo e terra lo sguardo mi vaga sovente senza cercare troppo per non perdersi nel niente” sono unn monito di riflessione prezioso per tutti noi. Tu scrivi le tue poesie come hanno fatto i grandi musicisti con la loro musica,quando veniva loro l’ispirazione scrivevano le loro bellissime note dove si trovavano anche sui tavoli dei bar. La tua rondine volerà volerà e i nostri cuori con lei. Grazie Marzia a presto Luana

  19. Queste belle considerazioni che ricevo da un vero poeta, quale sei te, mi fanno piacere. Grazie Lenio e auguri per il tuo nuovo libro di racconti che sta per uscire. Un caro saluto, Marzia.

  20. Bellissime poesie ho letto nel tuo libro, cara Marzia, poesie dove si coglie l’amore per il prossimo. Inoltre hai davvero una innata capacità di entrare nel cuore della gente, di farti capire, e questo non è facile e non é da tutti. Ti auguro ancora tanti successi e di volare nel cielo azzurro della poesia. Un abbraccio!

    1. Non ho il computer e faccio scrivere ad una mia amica, ho letto il libro di Marzia e anche se sono anziana mi è piaciuto tanto. Aspetto il prossimo. Brava Marzia.

    2. Cara Marzia, si tratta del mio primo romanzo, Graffio d’Alba, del quale sicuramente ti ho parlato questa estate. Lo presento al Centro Anziani Il Fuligno a Firenze, via Faenza 52 ore 16,30. Mi piacerebbe tanto averti alla presentazione, guarda se ci riesci, un abbraccio!

  21. Cara Marzia, non conoscendoti ancora e sfogliando il tuo libro in un’edicola di Castelnuovo per decidere se vale la pena di comprarlo e anche il tempo di leggerlo, ciò che ha dato il tracollo alla bilancia era “Riempire il cuore di cose vane per colmare i vuoti è come scorrere l’elenco del telefono e dire ‘sto leggendo’.” È molto originale quest’idea. Come tante altre, la ricetta del giorno per esempio: “Tra l’arroganza e il risentimento vince la cortesia” – che vero! Sono della Germania e i tuoi pensieri e sentimenti mi mostrano chiaramente: interiormente siamo tutti uguali. È per questo, penso, che le tue poesie impressionano tante persone che hanno ancora conservato la loro sensibilità.

    Mi piace quello che scrivi ed ecco qualche esempio delle mie poesie predilette: Il canto del Poeta — Mezzo pieno o mezzo vuoto — La vanità del Diamante — Speranza — Un uomo al Tramonto — Incontro — Il prossimo — Si fa sera — La fede.

    Mi garbano però anche le tue idee più leggere come: La ballata della fantasia — Non si può mai accontentare tutti — Glia — Il geco parlante — La noia.

    Alcuni dei frammenti di tuoi pensamienti che mi hanno impressionato particolarmente a volte mi vengono spontaneamente in mente, per esempio ” … tu sei padrone del tuo tempo, non lui di te /… compagna solitudine / … senza domande, senza un perché, Dio c’è/ …L’impronta più grande però sono io, ti voglio vene babbo mio/ … e tanti altri!

    Cara Marzia, come vedi, con le tantissime belle poesie che hai scritto , mi è difficile scrivere un commento più breve! Sono molto contenta del tuo successo! Heike

  22. Prima di leggere o rileggere una tua poesia è necessario “frenare”, trovare i tempi giusti e le pause più opportune,per avere una buona comprensione e la condivisione dei pensieri e delle emozioni.”Nimium ne crede colori” scriveva il grande Virgilio; è il tuo caso:non bisogna lasciarsi catturare dalla rima e dalla facilità/felicità che trovi nel comporre versi. Chi vuol leggere deve attenersi a questi consigli: frena, assapora e pensa.
    Dici di costruire lo spazio dell’anima nel vuoto della ragione, ma poi non puoi farlo perché ragione e sentimento costituiscono l’anima.Anzi in certi passaggi la tua poesia è didascalica e moraleggiante, specialmente quando tratti della Natura o degli Animali, alla maniera antica di Esopo Fedro o La Fontaine:il bozzetto,l’azione,la morale conclusiva ovvero il ritorno inevitabile della Ragione.
    Certo tra ragione e sentimento, è quest’ultimo ad avere la meglio.Scrivi : “senza farmi domande per me Dio c’è”. Il tuo è un Dio immanente,che anima una Natura generosa e un Mondo animale innatamente buono, la Creazione dove si aggira l’Uomo; un essere che dopo millenni non ha ancora capito bene quale sia il suo posto nel mondo e il suo ruolo nel legame (che dovrebbe essere soltanto d’amore) verso tutto il Creato. E fra i sentimenti, patinati dalla malinconia e dalla nostalgia e disposti con semplicità apparente, ti muovi alla ricerca del senso dell’esistenza, dei valori autentici ,dell’umanità, delle verità ultime e lo trovi tra le vie e tra i personaggi indimenticabili che animavano il nostro paese. Continua il tuo volo..serena e felice.

  23. Marzia con la sua lirica ci porta indietro nel tempo, ci fa guardare in avanti. Soprattutto ci fa capire che quando il mondo “poggia” su sentimenti veri anche il presente può essere affrontato. Perchè non si mai soli ma comunità, gruppo….
    Grazie Marzia

  24. Marzia, non posso che ringraziarti per il lavoro che stai facendo, non solo stai realizzando il tuo sogno ma riesci a risvegliare in noi quei sentimenti e quelle sensazioni che ciascuno ha dentro di se, ma magari
    non riesce ad esprimere.
    Con la tua poesia si vivono con riflessione i momenti della vita.
    Leggendo il tuo libro possiamo assaporare di tutto un po’… scrivi sugli animali, li fai parlare con espressioni colorate; parli di te, degli stati d’animo con la voce del cuore; fai volare il lettore con la tua fantasia :-)! Continua a realizzare il tuo sogno !!

  25. Grazie, infinite. Si, perchè è proprio grazie alle varie opportunità che crea Manuale di Mari, che oggi trovo il mio libro “Volo di rondine” nella fiera autunnale…Sto ricevendo dei meravigliosi commenti sulle mie poesie. Questo era, si, dico era, il sogno della mia vita, perchè con un insieme di eventi, si è realizzato.Per me ricevere l’affetto e la comprensione oltre che l’apprezzamento per le mie opere è come ricevere un premio. Sono molto contenta e intendo condividere la mia gioia con voi, che ringrazio. Un grazie speciale alla gentilissima Nicla Morletti.

  26. Cara Marzia, sai che non ho piu’ parole per esprimere l’ammirazione nei tuoi confronti. Voglo ancora una volta ringraziarti per le emozioni che la tua poesia semplice ma mai banale ci procura.
    Sono affascinato dal tuo entusiasmo per l’avventura che stai vivendo e che a te sembra un sogno.
    Ma un poeta puo’ mai smettere di sognare?
    Avanti così, non ti porre nessun limite, lascia che il tuo cuore parli a tutti noi.

  27. complimenti e grazie di cuore di essere amici……sei nel cuore di tutti quelli che ti conoscono e sanno comprendere ed apprezzare le tue parole…. la raffinata semplicità di espressione e la grandezza d’animo che rappresentano …..
    continua così

  28. Le poesie di Marzia Serpi hanno il grande pregio di entrare nel cuore di tutti, perché i messaggi che lei lancia sono quasi sempre comprensibili ad un vasto pubblico, incisivi, diretti. Questo non significa che i testi siano banali, anzi. Dopo aver letto una poesia ne apprezziamo il messaggio, ma anche la composizione, non necessariamente in rima; e subito dopo ci accorgiamo che quel componimento non poteva essere meglio costruito.
    In ogni poesia non può che evidenziarsi l’amore che Marzia ha verso la vita, dove per vita non si intende necessariamente solo quella umana, ma anche quella di ogni essere che ci circonda. Ma anche nelle cose che ci circondano aleggia la vita, in quando serbatoi di ricordi, emozioni e quant’altro. Basta leggere “Paese” e si capisce che anche Castelnuovo Val di Cecina pare animato. L’amore che Marzia nutre verso il suo piccolo mondo, che da sempre ha fatto da sfondo alla sua esistenza, è palpabile in ogni parola: quel gioiello “disteso sulla collina” parla di storia e di futuro (il vecchio borgo e le nuove case) e alla fine si scopre che Castelnuovo ha anche un cuore pulsante (i soffioni e la centrale), proprio come un essere vivente.
    Marzia ha realmente la capacità di scrivere poesie profonde e semplici al tempo stesso. Guai se questa vena si arresta, ma per fortuna non c’è pericolo!
    Brava Marzia!

    Riccardo Banchi

  29. Ho letto il libro volo di rondine, è molto bello, tratta tantissimi argomenti, definirei la poesia di Marzia semplicemente rivoluzionaria

    1. Da quando ti conosco, ogni volta che ho avuto la fortuna di leggere pensieri scritti da te, pensavo che meritassi tanto successo.
      Il libro VOLO DI RONDINE ti ha dato tanta soddisfazione ma sono certa che presto altre poesie prenderanno il volo….e non rimarranno più nel cassetto come una volta
      Grazie Marzia di esserci e di farci vivere grandi emozioni..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine