menu Menu
Il Doponauta di Giovanni Minio
di Giovanni Minio Pubblicato in Blog, Blog degli Autori, Libri, Manuale di Mari in Fiera 2013 il 15 Giugno 2010 3 Commenti 1 minuti di lettura
Mirto di Dorella Dignola Mascherpa Precedente Ora c’è, ora non c’è più Prossimo

A TARDA ORA

Dispiegamento di forze…
Da tutte le parti:
dai continenti
dalle regioni del piacere
dalle regioni del cuore
incomputabile
ineffabile, inafferrabile
incongruente mistero.
Con o senza
Con o pertinenza.
Distratta, attenta,
indomabile questione…
santi numi vengano a galla
santi dalle finestre,
santi che gridano…
gettati, presto
a tarda ora
è la morte.

***

MOMENTI TERRENI

Messi fluviali…
in antiche, ascetiche promesse,
chine.
Da inusitate consorti disgiunte,
s’immergono nel mio inchiostro
mentre guerre
circospette
esplodono, d’intorno.

***

Dal libro Il Doponauta di Giovanni Minio

Libri Poesia


Precedente Prossimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cancella Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Nel “Doponauta ” di Giovanni Minio la speranza s’ erge sulle rovine della Storia per un futuro migliore. Tra i ritmi dei versi cinguettano i profeti della verita’, nella convinzione che il domani si partorisce nell’ oggi imperiale.
    Giovanni, nella melanconia del presente , sale sull’ astronave del Tempo e s’ invola la’ ove il fantastico del reale realizza una realta’ fantastica.

    Gaetano

keyboard_arrow_up