Il respiro del silenzio di Edda Ghilardi Vincenti

NEL VENTO E NEL SILENZIO –

Mi avvolgo di vento e di silenzio
in una quieta notte d’estate
e i pensieri, teneri fiori in boccio,
si affacciano timidi alla mente,
profumano di attesa
e di speranza…

Più tardi il sole scioglierà
l’affascinante mistero della notte
e l’attesa, candida colomba del mattino,
si poserà sulla riva di un giorno
che la speranza accoglie
con fiducioso stupore…

Ora la mente
mi conduce sul mare
dove una barca a vela ondeggia,
si inclina alla ruvida carezza del vento,
poi si risolleva,
e dispiega le vele nel sole.

È come quella barca a vela l’uomo,
sospinto dal vento della vita!

***

SULLE ORME DEL TEMPO

Vaga sovente il mio pensiero
sulle orme incancellabili del tempo
tra gli anfratti oscuri della memoria
e i sentieri affascinanti della mente…
Quante volte ho rivissuto in solitudine
momenti che appartengono solo a me,
che non dividerei con nessuno, mai!
Attimi della vita che ci insegnano
quanto prezioso sia il ricordare,
come immutabili siano le emozioni,
indelebili i veri affetti.
Nulla scorre nella nostra vita
senza lasciare un solco profondo
nella mente, nel cuore, nella coscienza:
e preziosa è la memoria
che, giorno dopo giorno, anno dopo anno,
come uno scrigno inviolabile
tutta custodisce la storia unica, irripetibile
della nostra esistenza!

***

Dalla silloge Il respiro del silenzio di Edda Ghilardi Vincenti

Ultimi post

Altri post