La tua storia italiana

Tutta colpa delle bollicine di C. Pappalardo

Tutta colpa delle bollicine di Carmela Pappalardo, romanzo di esordio della scrittrice siciliana Tutta colpa delle bollicine di Carmela Pappalardo, la scoperta e la paura dell’amore È possibile chiudere la porta all’amore? Lasciarlo andare, per lasciare libera la persona amata, per restare liberi? Liberi? È veramente possibile lasciar andare un amore e restare liberi dal suo ricordo? Sono le domande a cui risponde questa bellissima storia d’amore che prende le...

Ho chiuso con te di Emanuela E. Amato

Ho chiuso con te di Emanuela Esposito Amato, il nuovo romanzo dell’autrice di Uno squillo per Joséphine Ho chiuso con te di Emanuela Esposito Amato, “nessuno è ciò che sembra” Due gemelle. Appaiono così specularmente diverse da avere la stessa identità, sono gemelle estreme. All’estremità di una incontreremo l’altra, l’una è maschera rivelatrice dell’altra, così conosceremo Lola grazie a Nina e viceversa. Scrivono in prima persona, le gemelle (e l’autrice), quindi...

Una storia reale… correva l’anno 1943

Scrivere questa storia è come riviverla, è un ricordo che è scivolato fuori dalla scatola magica che, virtualmente,tengo sotto il cuscino. In questa scatola...

La foto al capolinea

Chissà perché questa sera sembra tutto diverso. Eppure la scena è la stessa di ieri, di una settimana fa, di un anno fa, di tanti...

E le stelle stanno a guardare

Eravamo nei primi anni ‘30. Vivevamo in una campagna vicino a Livorno, piena di boschi di macchia mediterranea. Questa macchia è costituita da piante di...

L’olio di San Bernardino

Occhi disperati cercano risposte nel cielo che ora appare dall’enorme squarcio sulla cupola, quella della basilica di San Bernardino, a L’Aquila. Un gioiello architettonico...

Territorio e motori

Questa che voglio raccontare è una storia vera che prese le mosse verso la fine degli anni '40, mi riferisco, ormai, al secolo scorso...

L’accattona

“Mamma, sta passando Rinella. Devi darle qualcosa, vuoi che la chiami dal balcone? “Sì, sì. Fai presto che la busta dei vestiti smessi è nell’armadio...

Mammaaaa… mammaaaa… mammaaaa…

L’orologio su cui punto troppo spesso gli occhi durante il giorno e, talvolta, anche durante la notte, segna le ore 11,20. Comprendo che non riuscirò...

Nipote

"Lo accompagnerò io!" Giulia guardò suo figlio accasciato sulla poltrona del salotto, con le lacrime che gli cadevano sulle mani incrociate, come in preghiera. "Io non...