Amo la notte

Amo la notte,
quando
il tuo respiro ascolto.
L’amo,
se al mio fianco giaci.
Nella soffitta
del nostro piccolo cielo
una fioca luce forse di luna,
illumina
i tuoi biondi capelli
dove è già caduta
la prima neve.
La prima neve
è caduta anche sui tetti
macchiati di gelo
con l’algido soffio del nord,
e l’inverno che sprona
ma mio amore
con te vicina
non raffredda il mio corpo.

Amo la notte
e amo te
che già sospiri
nelle braccia dell’alba,
vedo il tuo seno così ansioso
di sollevare il respiro.
Amore,
destare ti vorrei
e nel castano abisso
dei tuoi occhi,
immergere le tristezze
delle mia vita.

***

Estasi d’amore

Cammina il vento…
e mi rapisce l’anima,
sopra la brace
dell’amore
poso la mia pietra.
Non è
una marea stanca
il desiderio,
in questa distesa
di aria e di luce
che porge ai miei sensi
la voglia di amare.

Amare te,
che hai una forma
ben chiara nei miei occhi
e un angolo privilegiato
nel mio cuore.
Sonnambula è la notte
con te, fra le mie braccia,
non veglia
non dorme
è solo vita…
in una estasi d’amore.

Il tuo amore è
quella tenera luce,
che ancora
nel cuore e nei miei occhi
si immerge,
e sa rendermi più certo
il colore della vita.

***

La poesia d’amore

La poesia d’amore,
è un sublime verso
nella vita.
Sì, si parla d’amore,
platonico o di sesso,
intimo o alla luce del sole,
sempre amore è.

Il tuo amore, Lina,
è stato ed è
il mio delirio,
il più bel sogno
divenuto realtà.
Questo legame ostinato
che perdura nei tempi.

***

Il richiamo

Quando ascolto
il tuo richiamo,
nel contesto
dell’intimità,
il mio corpo
vegeta nei sensi
e a somiglianza
delle voglie,
esplode
il desiderio.

Sei stata
immaginata da me
come poi
ti ho vista,
desiderata
e amata.

***

Dal libro Connubio d’amore di Alessandro Spinelli, recensito da Nicla Morletti nel Portale Manuale di Mari.

© 2009, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

3 thoughts on “Connubio d’amore di Alessandro Spinelli

  1. Lina, il nome della musa ispiratrice di questi versi di amore.
    Il connubio d’amore non poteva non avvenire…e fu l’eclisse.
    Complimenti… e non è retorica ma Piacere dei Sensi.
    Una musa che non vuole ispirare ma che cerca ispirazione..

  2. Connubbio d’amore : ossia unione nell’ amore.
    Se l’amore e’ vero porta sempre ad un convivio.
    Al massimo grado, nel matrimonio.
    Esiste anche un egoismo d’amore. Terribile. Ma qui parliamo soltanto di eros.

    Gaetano

  3. Qual’è l’argomento più bello e coinvolgente di cui scrivere se non l’amore? Le sue poesie mi colpiscono molto e mi affascinano per il loro parlare di una cosa tanto semplice e naturale, che poi non è altro che il motore del mondo. Mi piacerebbe, per questo, leggere anche gli altri versi che ha scritto. Spero di averne la possibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine