• Prigioniero di questa sera Prigioniero di questa sera / distratte le vigili ombre / tiro le somme del giorno / stappato ad una vita infeconda. / Quanto ho perso, quanto ho guadagnato / quanto sudore di pena è grondato / da questa sterilità straripante! amcozza No responses 23 dicembre 2014
  • L’insalata di riso Sono nel mio studio, seduta davanti al computer sulla scrivania accanto alla finestra sul mare, circondata da cartelle e libri ammucchiati anche sulle poltrone. Con il mio gatto. È già agosto ed è una giornata particolarmente afosa, ma non sopporto l’aria condizionata, preferisco asciugarmi la fronte con un fazzoletto di carta. Perché non mi chiami? [...] Daniela Quieti 4 responses 7 maggio 2010
  • Ragazzo audace Ragazzo audace la tua parola impertinente esplode come una bolla di sapone il tuo bacio bambino ha già il sapore di una memoria amara dilaniata dalla guerra degli idoli il tuo jeans lacerato attraversa l’eccesso della tua porta per condurti dove sei inascoltato nelle strade della tua città. Dalla silloge “Graffi obliqui” Premio Scriveredonna 2009 Daniela Quieti No responses 25 febbraio 2010
  • Il viaggio Osservava il paesaggio, osservava gli alberi, la campagna, che velocemente sfuggiva via al suo sguardo, poi il suo volto riflesso nel vetro, su quel treno affollato era solo, nessuna donna a fargli compagnia, nessun amico per condividerlo. Era fuggito dal suo passato, dal suo presente e dal suo futuro, non era riuscito ad adeguarsi agli [...] Simone Frau 2 responses 30 novembre 2009
  • Mistero La risposta è al cuore del silenzio Là in fondo, al chetare del vento Non parole, non concetti stretti ai denti Intenti solo a contar le messi Non rotte, non sentieri già tracciati Volti tristi e spenti di giorni affaticati Ma dal canto vivo e muto dell’oblio Raccoglierò… l’inesplorato e audace Mistero mio. Tratta da [...] Remo Bessone 2 responses 24 novembre 2009
  • Rimescolo i sogni Stasera rimescolo nella mia mente i sogni con i giochi della vita, quando diventavano sempre più pericolosi, e m’incammino per mete sconosciute, in mezzo alla neve che gela le mie lacrime. Ho rimosso il nome di quel posto, ma ricordo un volto amico vicino alla pensilina, un odore di intensi pensieri, rimasti lì in fondo [...] Rosanna Affronte No responses 23 novembre 2009
  • Fonte Ti ascolto sempre attentamente Dea mia, Ti seguo perenemente Come folle, Ti accompagno al tramonto Per poi… Ritrovarti all’alba, Ti regalo le mie giornate Inopinabili Dove ti nutro di silenzi saldi, Mi fai sentire diversa Quando mi confronto E mi affronti Di petto. Sei la musica Della mia esistenza Fugace Fonte dell’essenza Concentrato di pensieri [...] Manuela Pana 4 responses 29 maggio 2009
  • Solitudine Ubriacati solitudine! Bevi dalla tua coppa di cristallo e Addormentati con i gomiti Sulle mie tempie. Ti cambierò il bicchiere Te, il mio sogno Dove mi sembra di non essere mai andata O forse mai tornata… Mi cerco e mi ritrovo al solito bivio Dove mio padre mi lasciò per la prima volta Con gli [...] Manuela Pana 6 responses 17 maggio 2009
  • Inverno Ancora verranno nei mattini d’inverno nebbie di fiume su albe di acquerello passi distratti e assonnati sotto i portici a respirare l’odore della notte. Camminerò lungo le ore vuote cercando il tuo volto tra i passanti e sognerò di incontrarti sopra il ponte per raccontarti la mia malinconia. Poi siederò ad aspettare il tuo ritorno [...] daffodil 9 responses 9 settembre 2008
  • Lisbona silente Lisbona silente riempie le mie notti di solitudine, scorro col dorato Tago le ripe scoscese del mio animo insonne, salgo il rossio con innocenza d’infante, perdendomi nel cielo abbagliante e stellato del mio barrio, cerco inutilmente con parole dolci e scanzonate di sedurre sirene schive e perdute mentre splendide e indifferenti cavalcano fuggenti onde verso [...] Mino 3 responses 6 novembre 2007
  • Primule sotto il fogliame Primule gialle spuntano tra il fogliame secco. E innocenti sorridono al tepore del sol levante. Eccolo, il bosco si risveglia: colori, profumi, primi passi… Intanto io, proprio io, amore… ..muovendo gli ultimi passi m’assopisco sotto il fogliame. Mentre tu, proprio tu, amore… …calpestando primule gialle noncurante ti scordi di me. IrinaP 7 responses 2 agosto 2007
  • Nel fragore della solitudine Nel fragore della solitudine ho dismesso abiti di gloria perduto coriandoli di luce abbracciato abissi di nulla… parole accartocciate levate da venti leggeri sibilano di tempeste che ammiccano al domani strascichi di velluto sul ciglio di cammini altalenanti passi incerti zoppicano su polvere di orizzonti inquieta ubriaca di tenebre abbraccerò spicchi di sole cullati da [...] Ladyviolet4 7 responses 23 giugno 2007
  • La tua voce Non lasciarmi ad attendere un cenno della felicità che potremmo vivere assieme; perché ne morirei, come il fiore assetato perisce nel deserto. Ma ancora lo spirito manterrò vivace, se per un solo istante udrò la tua voce; e nei pensieri eterni scolpirò quel suono, come il canto delle sirene e come l’ovvietà del tuono nel [...] missjeyre 6 responses 27 dicembre 2006
  • Le mie perle Trascorrono lente le ore della notte… angosciante, la veglia lacera il sonno cancella i sogni sanguigna, spietata assassina. Trascorrono lente le ore della notte… sul cuscino rosa sospiri e affanni e lacrime e pugni. E’ lui l’unico muto testimone, immobile tra le mie braccia. Dalle mie mani improvviso scaturisce un bagliore. Infilo cristalli e piccole [...] IrinaP 3 responses 26 dicembre 2006
  • Ormai Attaccata a una stella cometa attraversi l’infinito mentre sfuggo la mia ombra silenziosa rincorrendo l’eco delle tue parole Sento nell’aria il profumo di antiche emozioni perdute nel volgere di un attimo lungo una vita Solo cerco nella mente il tuo profilo mentre rivesto l’anima di petali di rosa per abbracciare la mia disperazione Ormai rimane [...] baraonna 4 responses 20 novembre 2006
  • Arte tramandata al figlio… …solo… senza un uomo importante un uomo che ti dava tutto,  che suonava, che cantava, che ti ha insegnato a parlare, a camminare, a amare.. poi però se n’è andato… senza avvisarti, tu sei rimasto solo, senza l’uomo che saresti divenuto, senza un amico, un maestro, senza un padre… una sedia libera al tavolo, un [...] Ahirin 5 responses 4 settembre 2006
  • Luce Luce con me Vorrei qui, luce tutta la luce del tuo cuore che consuma, infinita, quella delle parole Sei tu la mia vera vista e quando non ci sei io son cieco Senza pace senza amore scivolo nell’oscurità I tuoi occhi. In loro mi specchio. Da loro mi affaccio sul magnifico chiostro dell’anima. Da quelle [...] Redazione 9 responses 31 agosto 2006
  • Gloria Nell’ora mi cercherai per non dirmi ancora che ti sei innamorato di lei, come in un gioco di ruolo per troppo poco due orme un tiro di dadi e già sapevo… Non sarà senza malinconia l’addio incompiuto di quello che ti sorpassa senza un quando, risponderai alla notte, ma la regina vichinga ed il suo [...] Clizia83 2 responses 19 agosto 2006
  • Un titolo? Ci siamo amati come terra che chiede all’aere l’acqua, come fiume che cerca tra le zolle fine.   ….. ci siamo amati …..   Potenza del parlare saperlo dire, anche se il cuore vorrebbe straripare, lasciare questo corpo, anche se tutte le mie membra vorrebbero partire.   …… ci siamo amati …..   Maledetto verbo [...] grisby6043 One response 11 agosto 2006
  • Cane Ieri Occhi su su foglie cadenti dai colori del tramonto Fiocchi di neve tra carte lucenti e nastri colorati Giorni felici tra fiori e farfalle. Oggi Strada desolata solitudine su maciapiedi vuoti e fari accecanti. Sento ancora il tuo profumo mentre muoio di fame di solitudine Muoio per te. Abbandonato da te che ho amato [...] StregaLunare 4 responses 1 agosto 2006