Mi chiedo…

Array

Come fa un pittore
a disegnare due occhi
se io li guardo i tuoi,
e leggendoli
mi par di perdere il fiato
perchè mi ci specchio?

Come fa un poeta
a dilettarsi con passioni
emozioni
travolgimenti,
se io li vivo
tutti assieme
e mi pare
d’avere dentro il mare?
Bastano pochi versi per
per descriverne
i colori mutevoli,
scarabocchiati dal cielo?

Come fa uno scrittore
a descrivere
corpi allacciati
intrecciati
come fossero uno,
se io in te mi sciolgo piano
e non so più distinguere
i mie arti dai tuoi,
il tuo battito dal mio?
E i sussurri?
Le parole soffiate,
che paio voci lontane?

Come fanno allora i maestri d’ amore
a sezionare ricordi
sensazioni
desideri,
descriverli minuziosamente
e a farli rivivere
in me,
quasi mi appartenessero,
quasi fossi io amata ed amante,
seppur di te io parlo,
ma quell’ invisibile magia
alle altrui anime
scarica d’ intensità
appare?

Ultimi post

Altri post