menu Menu
Addio
di Giulio Panzani Pubblicato in Blog, Blog degli Autori, Poesia il 4 Ottobre 2010 2 Commenti 1 minuti di lettura
Si può dipingere il mondo con le parole? Precedente Trasparenza Prossimo

Sconfiggerò
la mia assenza
con l’inganno
mentre il dubbio
smisurerà
le strade
di faville
sepolte nei tumuli
dell’oggi.
E l’ansia,
che strozza le vigilie,
non chiederà il perché
di quest’amore
incompreso
che vi lascio.

***
Immagine: dipinto di Tom Lynch, particolare

Addio Autunno Poesia


Precedente Prossimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cancella Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. L’amore che si dona , anche se incompreso ai nostri occhi , è come quel piccolo seme sotto la terra. Darà frutto nel tempo. Magari non come e quando noi lo vorremmo , ma lo darà. L’essenza di esso germoglia anche nella grande Assenza dell’ oggi. E ti dico ciò nella mia precaria positività . Continua a donarci Giulio…e nell’ assenza di un addio ma dell’ oggi. Un caro saluto.

  2. L’essenza dei tuoi versi risiede nel mal d’anima, Giulio e induce a riflettere su quanto gravi il senso d’incompreso su tutte le esistenze. Sei struggente e superbo nel dirci addio!

keyboard_arrow_up