Giulio Panzani

E' nato a Fucecchio, Firenze, dove vive e lavora. Laureato e specializzato a Bologna e poi, ancora, a Siena, è giornalista e scrive per "La Nazione" oltre che su prestigiose riviste letterarie. E' titolato alla Scuola Militare. Poeta da sempre, fa parte di giurie di importanti concorsi e fra questi è stato, traendone indelebili esperienze, con Mino Maccari al "Cinghiale" e per anni al "Città di Scala" presieduto da Domenico Rea e al "Molinello" con Mario Luzi. S’interessa di pittura curando cataloghi.

Addio

Sconfiggerò la mia assenza con l’inganno mentre il dubbio smisurerà le strade di faville sepolte nei tumuli dell’oggi. E l’ansia, che strozza le vigilie, non chiederà il perché di quest’amore incompreso che vi lascio. *** Immagine: dipinto di Tom Lynch, particolare