menu Menu
Mauro Montacchiesi
Mauro Montacchiesi

Mauro Montacchiesi - Poeta dell'anno 2013 Premio Letterario Internazionale “Città di Cattolica” V Edizione 2013 Presidenza della Repubblica - Presidenza del Consiglio dei Ministri Regione Emilia-Romagna - Provincia di Rimini - Comune di Cattolica Anno 2013 gemellato con: I.P.L.A.C. (Insieme Per La Cultura) - Circolo Culturale “Il Porticciolo” Giuria: Presidente: Prof. Giuseppe Benelli - critico letterario (Presidente Premio Bancarella) Prof. Hafez Haidar - scrittore Cav. Dott. Marina Pratici - Poeta, scrittore, critico letterario, giornalista Dott. Mario Pinzi - giornalista, scrittore Dott. Giusy Cafari Panico - poeta e scrittore Patrizia Santini - giornalista Dott. Roberto Sarra - poeta, scrittore, critico letterario (Presidente Associazione).
Altre informazioni su premi, recensioni ed eventi dell'attività artistica di Mauro Montacchiesi sono disponibili nel Sito web profilo dell'autore.

Pagina precedente Prossima pagina

Satura lanx di Mauro Montacchiesi

La vita è stupenda – Il ruscello scorre davanti a me e le pallide, gialle primule lo accompagnano. Inebriati anche tu. L’acqua fresca e trasparente sta scorrendo e nuovi germogli di primula stanno sbocciando per me, ma anche per te. E nel mio cuore, silenziosamente, continuo a ripetermi che la vita è stupenda. Anche questa […]

Continua a leggere


Làbrys-Opus Hybridum de Labyrinthismo di Mauro Montacchiesi

Dalla Silloge poetica “Labirintismo” – 01) …di un fiore di Venus Lentamente lascio calare le palpebre. La mia mente inizia la sua catabasi, inizia a percorrere le profonde, tortuose anse, dei segreti, impenetrabili sentieri del mio labirinto. La mia mente non vede, la mia mente ha percezioni oggettivamente icastiche di quella realtà che non vede. […]

Continua a leggere


Opus de Hominibus di Mauro Montacchiesi

Omaggio a Van Gogh – A prescindere dalle tantissime autorappresentazioni, ritratti, nature morte, panorami ed interni, nei quali, oltre ad una parossistica intensità cromatica, si evince un’angosciosa e  pressoché psichedelica anamorfosi iconografica, Van Gogh regalò ai posteri tantissimi disegni ed incisioni. Immane fu il suo carisma sui canoni artistici europei dell’epoca: in Francia sui movimenti […]

Continua a leggere


Venere luminosa di Mauro Montacchiesi

Venere luminosa- Amore recitami poesie di stelle scintillanti di primaverili campagne di tiepidi sussulti di sole o d’argentee betulle da luce baciate che guardano ad est. Così mentre tu parli riverbera di luce e calore fra ialine gocce di vespro il corallo di fuoco che ammanta il creato. Fiore iblèo il ghirigoro di questo tramonto […]

Continua a leggere


L'Oasi di Mauro Montacchiesi

Marcantonio Bellomo – Salve, mi chiamo Marcantonio Bellomo e non è uno pseudonimo! Mi chiamo proprio così, ironia della sorte! Gli Antichi Romani dicevano: “nomen atque omen”, ovvero “il nome stesso è un presagio”! Ora voglio dire, gli Antichi Romani hanno fatto e detto cose strabilianti, ma, almeno nel mio caso, hanno detto delle corbellerie […]

Continua a leggere


Labirintismo di Mauro Montacchiesi

Di un fiore di Venus – Lentamente lascio calare le palpebre. La mia mente inizia la sua catabasi, inizia a percorrere le profonde, tortuose anse, dei segreti, impenetrabili sentieri del mio labirinto. La mia mente non vede, la mia mente ha percezioni oggettivamente icastiche di quella realtà che non vede. *** Un sofocleo atelantropo Tra […]

Continua a leggere


Tetralogia di Mauro Montacchiesi

Shelley, un uomo ameno, effervescente, un perpetuum mobile. Un lepidottero, anarchicamente schizoide, che incessantemente plana su aulenti corolle di policromi petali e poi si aderge veloce, libero, verso altri, alieni, floreali lidi remoti. Ed ancora, di nuovo, ancora…Dilige essere il clou delle relazioni umane, di ogni dialettica. Eclettico, plastico, la comunicazione è la sua “cup […]

Continua a leggere



Pagina precedente Prossima pagina

keyboard_arrow_up