Per chi scrive dentro e fuori dal web

Diario di bordo

Diario di bordo del Blog degli Autori
Note più o meno leggere, più o meno utili, per la navigazione nei mari del web, nell’anno del Signore 2010

“Per chi scrive dentro e fuori dal web” è il titolo dell’articolo “manifesto” del Portale Manuale di Mari che vi invito a rileggere. Quando l’abbiamo concepito io e Nicla Morletti, più di due anni fa, era appunto solo un manifesto, una dichiarazione di intenti. Oggi è un programma attuato e in stato di continua evoluzione.

Abbiamo presentato centinaia di libri e autori e lanciato Iniziative come il Concorso di Emozioni, che hanno coinvolto, nel corso di ogni Stagione letteraria, migliaia di persone che amano scrivere e leggere.

Abbiamo ideato un Premio, un evento innovativo che si svolge interamente nel web e non è un momento unico ed isolato ma rappresenta, invece, il punto culminante di ogni Stagione letteraria, coinvolgendo per un anno intero scrittori, poeti, giornalisti, blogger, amanti della scrittura e della lettura in genere.

Abbiamo creato, in definitiva, con la collaborazione di tanti autori, quel “nuovo spazio per chi scrive e per chi legge, dentro e fuori dal web” di cui si parla nell’articolo già citato.

Le opere edite ed inedite, prima note con molta difficoltà fuori dalla Rete, circolano ora anche dentro il web, appaiono nei primissimi risultati di Google, in altri termini, come si dice sempre più spesso nell’era digitale, sono “visibili”.

Abbiamo offerto agli autori che non conoscevano ancora tutte le potenzialità del web una maggiore consapevolezza di questa dimensione in cui scrittori, poeti ed artisti in genere sono protagonisti assoluti. Perché? Perché, come dicevamo nel nostro articolo manifesto, “Internet è la parola scritta”.

Però abbiamo schiuso nuovi orizzonti anche agli autori che si esprimevano quasi esclusivamente nel web, nelle pagine dei loro blog. Riceviamo continue attestazioni in questo senso. Questi scrittori, poeti, amanti della scrittura on line hanno scoperto tanti autori che esistono e conducono la loro attività artistica fuori dal web, nella società letteraria tradizionale. Hanno scoperto che il web non è tutto quello che esiste nel mondo della letteratura e della cultura.

Così questi diversi mondi o, meglio, mari della scrittura e della lettura sono venuti a contatto, si sono mescolati e continuano a mescolarsi in modo fecondo, arricchendosi di contenuti, esperienze, emozioni.

E Manuale di Mari, con l’aiuto, l’esperienza, la particolare illuminata sensibilità del nostro Direttore responsabile, Nicla Morletti è sempre più per la letteratura e la poesia un “Manuale” per orientarsi “nei mari web”.

Buona navigazione a tutti.

Ultimi post

Altri post