La mia città è Bari. Ed è meravigliosa.

Continuamente abbracciata al suo mare sorride nelle giornate di sole. Di notte ammalia come una donna innamorata che si fa bella per il suo uomo.

Così, la mia città spesso sogna di essere grande. Di diventare grande non solo nei sogni. Spesso ci riesce. Altre no.

Come la sera di primavera in cui un imbecille, sfrecciando con una moto in pieno centro, in una assurda delirante esibizione tra impennate ed accelerazioni, investe in pieno un giovane che tanti conoscevano ed amavano, Mimmo Bucci, il cantante, l’artista, l’uomo che amava la vita.

Vasco Rossi, il grande cantautore italiano, suo amico, gli ha inviato questo messaggio: “Ciamo Mimmo, ci rivedremo al Roxy Bar, come le star”.

La nostra amica Marileda Maggi lo conosceva bene. Leggete il suo post.

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

9 thoughts on “Mimmo e la città che sogna

  1. non conoscevo nulla di lui, ma queste parole mi hanno aperto un mondo che mi auguro continuerà a vivere nelle sue canzoni e nei suoi testi (nonchè nei ricordi di tanti che l’hanno conosciuto)
    Maluna

  2. LA STELLA PIU’ BELLA DEL CIELO
    ( D.Bucci – N. Angius – M.Barracane)

    …Adesso che sei… tra le stelle più belle del cielo…
    e loro ti invidieranno… e sai perchè?
    Si, lo faranno… ti vedranno brillare davvero…
    Chissà per qualcuno… forse non sarà così!
    Mi hai dato il tempo per sognarti si…
    … e adesso sogni? … Non lo so!
    Mi ricordo i tuoi sorrisi… e tu …
    respiravi a testa in su!

    …Adesso che il vento…sta accarezzandoti l’anima…
    e così stai giocando?… ti vedo… eh!
    Hai mille sorrisi…in fondo piange chi resta qui…
    chissà per qualcuno…non è stato mai così!
    Mi hai dato un sogno troppo bello si…
    E tu sogni?… Non lo so!!!
    Mi ricordo le canzoni che…tu suonavi anche per me!

    Un delinquente…col sangue nervoso…suona nell’ultima città!
    Un nuovo tipo d’amore… una nuova canzone…dal cielo nascerà!

    Adesso che sei… La stella più bella del cielo…
    le altre ti invidieranno…Brilli di più!

  3. Prprio ieri una persona mi confidava che i suoi momenti di furia li vive soprattutto quando guida l’automobile. L’ho compresa, perché capita anche a me. Troppi imbecilli (in latino imbecille significa uomo senza bastone; a voi la libertà di immaginare quale bastone sia) che credono di trovare la propria identià solo nella velocità , velocità senz’altro non di pensiero, precipitandosi sulle strade come tori pungolati dalle banderillas e chi c’è c’è. Non conoscevo Mimmo ma troppi Mimmi sulle nostre strade.
    Ai suoi cari tutta la mia solidarietà.
    Cecilia

  4. … non lo conoscevo… ma è assurdo che una vita non ci sia più per un motivo così futile..
    Che vuoto c’è nella testa di certa gente..?
    Mi spiace.. per lui, i suoi genitori, i suoi amici…
    Per la sua vita che aveva il diritto d’essere vissuta…
    Una preghiera per pensiero…
    Ars

  5. La sua luce splenderà per sempre, perche nel cielo è nato una nuova stella e la sua luce lo tenete accesa voi…i suoi amici che lo ricorderte CON AMORE E AFFETTO… UNA STELLA SPECIALE CHIAMATO MIMMO

    UN ABBRACCIO
    gIUSY/jOSIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine