Una melodia mi riscalda il cuore
che batte per te all’impazzata.
La casa della mia anima, oggi è vuota
ed io mi sento smarrita senza di te.
Ho bisogno delle tue parole, carezze, respiri.
Sei aria che respiro,
ora chiusa in una clessidra, in cui soffoco.
Ti cerco e non ti trovo,
vagando nell’oblio.
Echeggia forte tra le mura
la mancanza
e il suono del silenzio
mi devasta l’anima.
Sento forte il tocco delle tue mani.
Sono petali di rose sul mio corpo,
che ti accoglie dolcemente
a piccoli tocchi sublimi.
Nella notte infinita tu mi accarezzi,
donandomi un massaggio senza eguali.
Sento forte il desiderio,
coinvolgimento, respiro,
che m’imprime avvolgendomi
tra le tue braccia.
Gli sguardi silenziosi si fermano
al mio batter di ciglia.
Ti appoggi accanto a me
tenendomi tra le braccia,
mentre i tuoi respiri mi coccolano
e ti sento forte dentro di me.
Mi addormento appagata
e ti regalo un sorriso,
che tu sfiori delicatamente con le labbra,
posandoti sul mio seno.

© – Nicoletta Perrone

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

3 thoughts on “Vagando nell’oblio

  1. Versi malinconici ,ma pieni di dolce sensualità che regalano a chi legge momenti incantevoli nella nebbia profumata dell’amore .
    Complimenti cara Nicole.Ambra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine