Confesso

Array

Ho preso la mia valigetta
di pensieri cattivi e parole.
L’ ho appoggiata sul tavolino.
Con lentezza l’ ho aperta
luccicava tra tutti
l’ Egoismo…
Finemente appuntito,
splendente,
mi ci specchiavo:
sadico sorriso di chi sa
di chi sa che male farà.
Di chi consapevolmente si accinge
a ferire
per pareggiare un torto
dalla realtà nemmeno avvertito.
L’ ho preso,
l’ ho stretto con sicurezza.
Freddamente ho inciso il suo cuore
fino a spaccarlo
fino a tenerlo in due tra le mani…
il tempo di stringere i due pezzi,
di scoprire quanto ci vuole
prima che rivoli di sangue
sporchino la mia pelle bianca,
e accorgermi
che il sangue smette d’ impressionarmi
se non è il mio.

Ultimi post

Altri post