Lo senti il rumore?
Se chiudo gli occhi quasi la vedo.
Salgo alle sorgenti del fiume
per ascoltarla sgorgare,
per poi seguire il suo corso
giù, fino al mare,
prima limpido e sottile
poi torbido e immorale.
Sento alla foce
il riflusso delle onde,
un caldo penetrare,
come questo incontro di corpi
qui,
sul materasso ad acqua.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

2 thoughts on “Sul materasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine