Tuscan Stroll di Pino

Esplodi dal mio albero antico
con urgenza di tenera gemma
su nudo ramo,
nell’incanto d’aprile.
Con afrore primaverile
spandi sentore di vita
e come l’aquilone voli lieve
su aperti orizzonti.
Vivi nel mondo,
in proteso risveglio di fantasie,
bianchi gelsomini
e castelli incantati.
Come cavallina in fuga
nell’effluvio del vento
alzi la criniera
e corri verso il sole.
La tua verginale bellezza
sblocca l’ umano dolore,
sei forza, linfa,
che si tramanda
in alba di luce
tu, figlia di mio figlio.

***
Immagine: Tuscan Stroll – Artista: Pino

© 2008, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

12 thoughts on “A Marta, mia nipote

  1. Ciao Lia, ho appena scoperto che fai parte di questo bellissimo luogo di ritrovo e riunione di autori e d’anime. Anch’io dedicai a mia figlia dei versi paragonandola a una puledrina, perchè l’impeto della giovinezza è davvero trotto, galoppo, corsa…mentre noi adesso talvolta andiamo al passo, solo talvolta però, grazie a Dio!I tuoi versi mi scorrono dentro davvero come linfa, regalandomi sussulti di speranza per quando anch’io potrò dirmi nonna! Un grande affettuosissimo abbraccio. BBB

  2. “…sei forza, linfa,
    che si tramanda
    in alba di luce
    tu, figlia di mio figlio”
    Che bella immagine! Questa poesia è un quadro di belle immagini, profumi e..”freschezza”! La freschezza della primavera, la freschezza della fanciullezza e della giovinezza, la freschezza della vita!
    Una vita che non ha mai fine, ma si tramanda e sempre rinasce “in alba di luce”. In questa poesia c’è l’ essenza stessa della vita, colta e rappresentata con immagini incantate come in un bel sogno…

  3. Cara Lia, quale festa le tue parole per la mia anima …tutti dobbiamo avere un essere amato a farci compagnia! Buonanotte cara
    LAura

  4. Bellissima poesia che raccoglie l’eterna primavera che c’è in fondo al cuore di chi vuol bene….E’ gioia,è speranza,è luce ,è profumo , ed è il futuro certo della vita che prosegue in te e dopo di te…

    Complimenti davvero

    Annaluna

  5. Quanto amore nascondono questi versi… quanto affetto, quanta tenerezza! Poesia dolce, celata abilmente dalla fierezza di una poesia che scorre tra le labbra con la limpidezza del ruscello di montagna. Se fossi un uomo mi toglierei il cappello, cara Lia.

  6. Delicatissima poesia, dolcezza nella dolcezza. Bellezza di versi. Un incanto d’aprile, gelsomini e castelli incantati ci afferrano la mente, cara Lia, mentre tu vedi in un’alba di luce lei, figlia di tuo figlio. Immensa.

    Nicla Morletti

  7. Poesia bellissima, di grande respiro. Finissima poetessa Lia, ricama immagini grandiose per questo dolce tenero sentimento. Emozionante.
    Benvenuta, Lia, tra gli autori e gli amici del Blog degli Autori.

  8. Sono orgoglioso di essere il primo a lasciare un commento a questa tua meravigliosa poesia, cara Lia, a questa fresca ode alla vita che esplode dal tuo cuore per tua nipote Marta. E’ un fremere di versi che sbocciano come fiori dai rami in aprile, é genuina speranza per il futuro che come la natura si tramanda da nonna a nipote in alba di luce. Non posso che rinnovarti tutta la mia ammirazione e la mia stima, cara Lia, a presto a Rapolano. Sarei onorato se tu potessi dedicare un tuo commento alle poesie del mio blog che tu ben conosci, grazie Lenio Vallati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine