folder Filed in Poesia
Sola lux
Clizia83 comment 3 Comments access_time 1 min read

E’ innominata
nova luce
che spande le ceneri
e ti dà volto
come grazia
che ultima giunge
in translucida muta
e sorrisi riverbera,
i tuoi oggi
quali i miei sempre.
E’ battito d’elitre
fermato
alle porte delle stagioni
che narrandosi
svaniscono in veglia
ed in orme rinascono
anche quando
più non voltano
l’assolo del mio passo…

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Amore Pensieri Riflessioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Pubblica il commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Sei il barocco ed il roccoccò delle parole. Poesie che si inerpicano in medioevali immagini, in istanti d’assoluto. Resto meravigliato dalle trame intessute dalle tue parole. Fiori dischiusi nel senso non comune delle tue parole.

    Ammirato, Clizia cara, Ammiratissimo

  2. La raffinatezza che ogni volta contraddistingue i tuoi versi si veste ogni volta d’emozione purissima.

    Plaudo il tuo talento finissimo e la tua imnmensa sensibilità poetica.

    Un abbraccio affettuoso

    Maya