menu Menu

Sola lux

E’ innominata nova luce che spande le ceneri e ti dà volto come grazia che ultima giunge in translucida muta e sorrisi riverbera, i tuoi oggi quali i miei sempre. E’ battito d’elitre fermato alle porte delle stagioni che narrandosi svaniscono in veglia ed in orme rinascono anche quando più non voltano l’assolo del mio […]

Continua a leggere


Rotta ad Artide

E ancor ti è inciampo la seconda malinconia del  mio virare a stelle d’ artide che a terra ti stringe il labbro quando credi che più non veda, ma sento anche ora che scelta è la forma arsura ti preda l’anima e non ti volti mai, accartocciandosi d’inespresso tintinnano gli ologrammi proiettati sul tuo viso […]

Continua a leggere


Gloria

Nell’ora mi cercherai per non dirmi ancora che ti sei innamorato di lei, come in un gioco di ruolo per troppo poco due orme un tiro di dadi e già sapevo… Non sarà senza malinconia l’addio incompiuto di quello che ti sorpassa senza un quando, risponderai alla notte, ma la regina vichinga ed il suo […]

Continua a leggere


Lord 310

Lavanda di cielo s’arresta a varco dei miei alti sandali bianchi, il regno è profumo di pioggia su ronde di falchi castellani ed è voluta metamorfosi che di memoria fa risacca in approdo a nuove orme di cigno…  

Continua a leggere


Referto

Non fumo vano di sibilla era sentirti di vita attesa a nova radiante in questo mio primo sole ma jazz nel porto rammenta rinuncia tua da uncinarti ad eco di un nuovo rimpianto per ingannarci un giorno in più al di qua del velo del senso che non vesti. Sola mi cullo in proiezioni e […]

Continua a leggere


In cadenza sospesa

Solo un attimo ti fu perso lo sfarinare d’albe erranti ai miei passi carezze in ali di ventaglio ma cadenza sospesa armò labbra di fantasmi ed i miei tacchi neri a stiletto d’ombre inspirai molte vite in una sola notte riannodati i lembi del deserto a dolcezza d’arrivederci che languida ti volse lo sguardo..

Continua a leggere


Vita nova

In luce virata volto emisfero stanotte a te concedo regresso d’evocata stasi su aridi piani notturni a me sola neghi il volteggiar di lucciola che tace tua incoscienza ottunde la notte non si spanderà tra i boccoli e la bellezza fioca elemosina che mia impluma la tua guancia a sigillo d’inconsistenza..

Continua a leggere


14 Aprile 2005

E se per un attimo volessi voltarmi sarebbe una galleria con polvere di meteore al muro sondate e poi divorate in fretta solo a me stessa eterna errante fra le profezie…

Continua a leggere


Luci-Fero

Se credere.. breve la vanità di essere amati che non s’ammette e schiudi il tempo del fu primavera in una sola notte felina di confessione ma schianta  fratellanza sul mio orlo di serica dama bianca e al valore del tuo bottone saltato unghia dopo artiglio chiami sorella albeggiando il miracolo se credi.. ammanetta il timore […]

Continua a leggere


Concerto

Non lo sai che i musicisti vivono di petali come dediche aggrappate alla lontananza e giunge, ma non ti giunge, nelle terre di esperia attendi raggomitolato e sfogli paure antiche ma non è ancora per te il silenzio che di notte spegne per note gli accordi senza nome, senza corde io ci sarò con fiori […]

Continua a leggere


Gioco di primavera

Plana sul tuo cuore una delle mie farfalle per scale di dolcezza celebri il ritorno un bacio frenato sulla tua fronte, non ancora occhi in occhi di rugiada è così sentirsi noi un’eco di cielo  chiamalo gioco di primavera… Grazie per l’invito !    

Continua a leggere



Pagina precedente Prossima pagina

keyboard_arrow_up