Olga Karasso

Olga Karasso, scrittrice e poetessa premiata in importanti concorsi, ha pubblicato le raccolte di poesie “Verdi Malinconie” e “Un gradino dopo l’altro”, i romanzi psicologici “Ibis”, “Esperanza” e “I treni di Alina”. Insieme a Franco De Poli ha tradotto per l’editore Guanda poesie di Léopold Sédar Senghor e alcuni poeti bulgari. Redattrice della rivista di letteratura internazionale “II Canguro”, ha collaborato con un noto quotidiano con articoli di critica letteraria su scrittori e poeti stranieri.

Guerra

Camminammo stretti gli uni agli altri un umido uragano d’orrore. Sfilarono sotto cieli d’acciaio le mandrie dei deportati. Fummo profondi occhi d’autunno dietro persiane chiuse. Fummo rami librati d’inquietudine tra fili spinati. Un turbine di spari di pianti. Sussulti di vita poi silenzio. L’Europa pianse. E la ripresa. Ognuno contò i suoi morti. Passammo anni a fare funerali. GUERRA Camminammo stretti gli uni agli altri un umido uragano d’orrore. Sfilarono sotto cieli d’acciaio le mandrie dei deportati. Fummo profondi occhi d’autunno dietro persiane chiuse. Fummo rami librati d’inquietudine tra fili spinati. Un turbine di spari di pianti. Sussulti di vita poi silenzio. L’Europa...

Ultimi articoli

Libri per San Valentino 2024

💖🎁 Idee regalo per San Valentino? Scopri i consigli di Manuale di Mari nella Speciale GALLERIA DEI LIBRI DA REGALARE! 📚 🔗 Visita la Galleria...

Separati da raggi dispersi di Marco Mastromauro

L’immagine di copertina è un’opera di Dante Zamperini intitolata Irradiazione che ricalca il titolo dell’opera poetica Separati da raggi dispersi di Marco Mastromauro con...

Non mi dimentico mai di chiamarti amore

Incisive le metafore, fluenti i versi, musicale il testo. La silloge colpisce per la sua intensità emotiva e per la sua capacità di fondere echi del passato e sensibilità contemporanea...