menu Menu
acuqa e luce
By smailer Posted in Poesia on 6 Giugno 2006 4 Comments 1 min read
Previous sottiglezze Next

Acqua e luce.
Nebbia che svanisce si discioglie nel tiepido divenire giorno.
Luce sulla pelle, mente ed acqua limpida fra il riso e il pianto.
Sorrisi che confondono gocce di lacrime, inevitabile sfida,
verità nascoste nell’ombra di piccole rughe quando l’incantesimo afferra il bagliore di un istante,
e le sue mani scoprono il destino.
Stella improvvisa come scintilla rapita nella visione fissa e perpetua, immagine riflessa in un
cerchio sottile quasi invisibile di una bolla trasparente che scruta distanze nulle in un contatto assente.
E il cuore che scuote i dubbi, gli sguardi, che prende per mano la sua via.
Ostinato e caparbio fa il solito rumore. Cancella paure dell’anima disegnando nuovi pensieri.
Corpo come acqua, occhi come luce. Che vivono.


Previous Next

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Bellissimo il passo: “cerchio sottile quasi invisibile di una bolla trasparente che scruta distanze nulle in un contatto assente”

keyboard_arrow_up