Tra bionda estate
e canuto inverno
profumo d’arsa legna
baluginante fiamma
scalda mani e mani
di cuori caldi.
L’autunno percorre viali
aperti a rossi tramonti.
La terra riposa
sotto dorate foglie.
L’anima ribelle,
al sonno dell’inverno,
sogna ali di farfalle
e ghirlande di fiori.
Ma i colori sfumano,
l’estate non è più bionda
il cielo è più bigio.
Afferrare vestale dell’Amore
in liberatorio abbraccio.

© 2008, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

One thought on “Ribelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine