RenatoPoesie

Alchimista nel segno Scorpione. Scrive poesie per Amore. Ha iniziato a scrivere poesie per scommessa spinto da una Pittrice istriana. In verità scrisse, nella gioventù, delle poesie e dipinse alcuni acquarelli poi si perse nei meandri dell’esistenza, ora si è risvegliato e tenta nuove strade. Scrive poetica non legata a schemi vetusti ma libera nel verso e nella metrica tentando di darle musicalità spontanea. Diplomato in chimica lavora fra le nebbiose mura di un importante Ministero. Raccoglie lo spontaneo interesse dei colleghi che apprezzano i quattro versi. Chissà… la speranza è l’ultima a morire.
Ha poetiche su:
1)”Navigando nelle parole” n° 11 ed. “Il Filo”,
2)”Gli occhi lucenti d’ombra” 2004 ed. “AKKuaria”
3)”FONOPOLI – Parole in movimento 2004″ edita da “Club dei Poeti”
4)”I Racconti del Lago” Premio Internazionale “Anguillara Sabazia Città d’Arte” (Premiato racconto ed. Club degli Autori2005)*
5)Antologia del Premio Int.le “Anguillara Sabazia Città d’Arte” (poesia inedita segnalata, ed. Club degli Autori 2005)
6)Antologica “IO Scrivo” Ia edizione “GiulioPerrone_editore”
7)Antologica “IO Scrivo” IIa edizione “GiulioPerrone_editore”
8)I Premi di Pagine ed.2006, by Pagine.
9)L’inserto artistico del “‘l Gazetin” , varie poetiche.
10)Antologia “Fili di Parole” ed.2007

* Motivazione: Una prosa che si scioglie in un canto denso di ricordi, l’immaginazione nutre la narrativa risvegliando la speranza in una pleiade di emozioni.

I volumi sono in vendita presso gli editori.

L’Alchimista, personaggio fascinoso, simbolo della ricerca e dell’apertura esoterica, protagonista spesso di magie bianche.L’Acqua (lo scorpione è un segno d’*) è verticalità, fantasia, mistero da indagare. Conoscere questi caratteri significa predisporsi al sottile, all’invisbile, a volte anche poco realistico. All’apparenza… che a volte inganna.
Ha in attivo la collaborazione in alcuni siti ove si possono leggere poetiche (es.”I Segreti di Pulcinella”). Un Sogno nel casetto: trovare un Editore e pubblicare un libretto tutto mio. E’ bello partecipare ma vincere è meglio.

Ribelle

Tra bionda estate e canuto inverno profumo d'arsa legna baluginante fiamma scalda mani e mani di cuori caldi. L'autunno percorre viali aperti a rossi tramonti. La terra riposa sotto dorate foglie. L'anima ribelle, al sonno dell'inverno, sogna ali di farfalle e ghirlande di fiori. Ma i colori sfumano, l'estate non è più bionda il cielo è più bigio. Afferrare vestale dell'Amore in liberatorio abbraccio.

Ultimi articoli

Libri per San Valentino 2024

💖🎁 Idee regalo per San Valentino? Scopri i consigli di Manuale di Mari nella Speciale GALLERIA DEI LIBRI DA REGALARE! 📚 🔗 Visita la Galleria...

Separati da raggi dispersi di Marco Mastromauro

L’immagine di copertina è un’opera di Dante Zamperini intitolata Irradiazione che ricalca il titolo dell’opera poetica Separati da raggi dispersi di Marco Mastromauro con...

Non mi dimentico mai di chiamarti amore

Incisive le metafore, fluenti i versi, musicale il testo. La silloge colpisce per la sua intensità emotiva e per la sua capacità di fondere echi del passato e sensibilità contemporanea...