folder Filed in Senza categoria
Sei l'Estate
QueenIshtar comment 5 Comments access_time 1 min read
***
**
Ha l’estate il sapore tuo dolce,
che verso l’animo si propaga,
onda che viene là dove
tu sovvieni al cuore, piano piano.
Ha l’estate i colori dei tuoi pensieri,
vagabondi sorridenti,
vaganti, non curanti
del vento, della tenebra, fissi, chini come campanule
sulle mie labbra socchiuse.
Ha l’estate racchiuso tra i sospiri un nome,
un volto,
un attimo eterno
fotografato nello spazio e nel tempo di un sempre.
Ha l’estate nella solitudine di meriggi accesi,
scritto versi di occhi che mirano orizzonti d’oriente,
e si accendono
di una luce mai distante,
rimembranza di ogni stagione che scorre.
Ma tu somigli all’estate.
Rechi impresso a fondo,
il codice dello zenit solare di mezzodì
che mai si piega ad adombrar se stesso,
ma riluce d’immenso dentro me.
***
**
Irene Leo/Psiche

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Amore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Pubblica il commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. “Rechi impresso a fondo,

    il codice dello zenit solare di mezzodì

    che mai si piega ad adombrar se stesso,

    ma riluce d’immenso dentro me.”

    Fantastica!

    Si poteva non votarla? 😉

    Un bacio

    Ars