Carezze che percorrono il corpo,
cercando appigli,
mentre lento esplode l’universo
in un caleidoscopio di colori e compimento.
Stille di rugiada scolpiscono la fronte
e le membra rabbrividiscono nell’ appagamento
stringendo in un  solo abbraccio
le stelle e le stagioni.
Possa l’anima mia
bere  sempre al tuo respiro
nell’istante dell’abbandono!

© 2006 – 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

6 thoughts on “Estasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine