Quando da bambina scendeva la notte e le tenebre mi avvolgevano
ricordo che nascosta nel mio letto desideravo scappare.
Desideravo poter raggiungere l’altra parte del mondo
dove il sole in quel momento brillava e illuminava ogni cosa.
Adesso ci sei tu e in te ho trovato l’altra metà del mondo.
Non più la notte, non più il buio ma tu e solo tu!
Tu che illumini ogni cosa, tu che mi hai fatto scordare cosa è la paura,
tu che mi fai vivere la vita così come la volevo,
libera, forte e immensamente felice.
Sei tu l’altra metà del mondo, là dove mi rifugio quando le tenebre si avvicinano… e con te si dissolvono.
E adesso il buio non c’è più. Ci sei tu mio amore, solo tu mia luce.

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

5 thoughts on “L’altra parte del mondo

  1. Tornare bambini per raggiungere l’altra parte del mondo. Oppure vedere il mondo con occhi puri di bambini per accorgersi che diveniamo parte del mondo solo quando il nostro emisfero si unisce all’emisfero di un’altra persona, insieme uniti dall’amore.

    Nicla Morletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine