Non più vocio di fronde

Solitude di David Lorenz Winston

Oltre occidente sei,
fuggita come rondine nella notte
scomparsa per sempre
all’orizzonte.
Ricordi di primavera evanescente
ora che l’albero spoglio
è divenuto
custode del candido specchio
del passato.

***
Immagine: Solitude di David Lorenz Winston

Ultimi post

Altri post