Vestita di
pelle candida
distrattamente
punteggiata
sui piccoli seni
delicati
freschi
bagnati dal tuo respiro
prima dell’ amore.
Spogliata dalla vergogna
i miei arti
ti cingono
forte
per sbarrare il tempo,
lasciare fuori
le ore crudeli
i giorni
per vivere
io e te soli
quei ritagli
che la vita
sadica
ci concede,
in un mondo
finalmente
immobile.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

6 thoughts on “Io e te

  1. Rischio di essere ripetitivo, ma sensazioni di così alta sensualità racchiuse in un fiore di dolcezza, difficilmente riesco a trovarle. Non ho altro da dire se non grazie…è facile sognare con le tue parole e fissare una emozione…in un mondo finalmente immobile.

    Molto bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine