Senza ombrello né sassi
da lanciare mentre bevi
da un boccale l’intero mare
E il tuo profilo è un nuovo sole
che nei polsi miei disegna
nuove strade
Mentre con un dito raccolgo
mostarda fruttata
dall’angolo della tua bocca
Imbuto di vita e amore

Ci si vorrebbe arrendere alla voce livida del primo temporale d’agosto che un po’ t’assomiglia se non fosse che è ancora inverno e il tuo profilo è altrettanto lontano e le lenti fredde che t’accompagnano gli sguardi oltre la miopia per amorosa mano facciano in modo che la distanza dal mio cuore sia disattesa mentre lenta s’assottiglia.

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

6 thoughts on “Senza ombrello

  1. Poesia molto originale, altrettanto originale la spiegazione.
    Uno stile nuovo e inconfondibile. Intanto il tuo profilo è un nuovo sole…

    Nicla Morletti

  2. Mi piace l’accostamento della poesia e della “relativa spiegazione”, in realtà prosa poetica che va a completare e ad arricchire, cercando confronti, ponendo domande, approfondendo la questione… allo scopo di far giungere al Lettore proprio quello, solo quello, quello che l’Autore desidera fortemente comunicare. Questa l’idea che mi son fatta.

    Le nuove strade sui polsi mi hanno particolarmente colpito. Bello tutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine