autunno                                                                www.comune.brugherio.mi.it

Struggente quella dolcezza
che nel cuore dilaga
a mirare l’oro dei boschi e la fiamma
anche se il cielo più rapido oscura
nell’alternarsi perenne dei tempi
mentre il passo in  terriccio frusciante s’affonda
e l’aroma si spande
d’una fine
che già nel profondo rinascite appronta
ont>e cercare sui rami spogliati
delle ricche vestigia d’estate
bacche rosse ed uccelli canori
contro cieli di vetro opalino
e  cristalli sottili di gelo
sull’erbe chinatesi ai fossi
nelle fredde albe velate
da nebbie e da fumi di case
e sognare schiarata la stanza
ove un ciocco  tra pigne odorose
conforta pacato
le  mani nostre un po’ stanche
le nostre parole calde di sguardi
e un amore che ancor si rinnova
mentre pioggia di fuori con vento s’affanna
mettendoci ancora alla prova.

Cecilia

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

4 thoughts on “Struggente quella dolcezza

  1. Ogni tua poesia mi rammenta un dipinto, carissima Mariamartina, per le immagini incantevoli che riesci a creare attraverso i tuoi versi.Una poesia di grandissima eleganza, intensità e dolcezza, elementi che sono la costante della tua poetica. Ed ogni volta emerge la profondità della tua anima.

    Un applauso, è stupenda.

    Un bacione

    Maya

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine