folder Filed in Senza categoria
Piove sul pero un po’
lucanjo comment 2 Comments access_time 1 min read

Tuoi i rai mattinali

Cui s’incatenarono, rapite, le mie carezze?

Smarrii greggi di baci,

quanto si fermarono sulle tue labbra di rugiada?

Vidi le dita tracciare,

come effimere, rotte innocue prossime al corpo

che di petali vestito

mai giacque, mai, tra i miei dolci abbracci carnivori;

i miei sogni ed il cuore

rendimi ora che sei immobile in questo mistero,

sole in un che di nubi

confidenza di cicala ad un alito d’ibisco.

lucangelo

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Amore Delusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Pubblica il commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine