menu Menu
SIGNORA SOLITUDINE
Di IlyV Pubblicato in Senza categoria on 29 Maggio 2006 6 Comments 1 min read
La musica del silenzio Precedente Ciao amore, ciao Successiva

L’amore è come un veliero:

quando il dolce vento lo sospinge verso ampi orizzonti

quando la crudele tempesta lo trascina nei freddi abissi

quando l’immobile bonaccia lo invischia nelle sue melmose ragnatele

e lo fa stare implacabilmente fermo

© 2006, . Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Amore Solitudine


Precedente Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. E’ proprio una bella corrispondenza:

    il veliero è l’uomo mentre il vento (dolce, in tempesta, assente) è l’amore.

    E’ vero: siamo sempre in balia del vento…

    🙂 Francy

  2. Hai ragione Cabram. Il quando da fastidio anche a me. L’ho scritta quindici anni fa e mi ci riconosco solo in parte…Nonostante il disagio, ho voluto postarla ugualmente e condividerla con voi…

    Un abbraccio a tutte e a tutti quanti…

keyboard_arrow_up