Ebbrezza

Sondo la tua anima
con mani da pianista
nella melodia del volto.
 
Mi vesto del tuo corpo,
leggero tra le labbra,
nella valle tra i seni.
 
Sfioro come brezza
l’incavo della vita.
 
Sento il fremito che sale
e il turbinar del sangue
ebbro del tuo respiro.
 
Sinfonia d’amore
è ora il nostro andare.

Ultimi post

Altri post