Sondo la tua anima
con mani da pianista
nella melodia del volto.
 
Mi vesto del tuo corpo,
leggero tra le labbra,
nella valle tra i seni.
 
Sfioro come brezza
l’incavo della vita.
 
Sento il fremito che sale
e il turbinar del sangue
ebbro del tuo respiro.
 
Sinfonia d’amore
è ora il nostro andare.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

4 thoughts on “Ebbrezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine