Parlare l’amore

Articolo precedenteIL RITORNO
Articolo successivoPiccola mano
Parlare l’amore
Parlami dell’amore
                   mi domandi.
 
Intanto s’intona l’antico canto
dell’incavo colmo di memoria.
È un sciamare di musica dal tempo.
 
Cade la neve sulla città muta.
Chiaro richiamo d’assenza e presenza.
Ora sento soltanto il tuo respiro.
 
Sul vetro la condensa ci consegna
con l’alito rappreso
                     intimi inviti
l’ebbrezza di carezze e di certezze.
 
 
© Francesco Ballero – Agosto 2006

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine

© 2020, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti