Parlare l’amore

Parlare l’amore
Parlami dell’amore
                   mi domandi.
 
Intanto s’intona l’antico canto
dell’incavo colmo di memoria.
È un sciamare di musica dal tempo.
 
Cade la neve sulla città muta.
Chiaro richiamo d’assenza e presenza.
Ora sento soltanto il tuo respiro.
 
Sul vetro la condensa ci consegna
con l’alito rappreso
                     intimi inviti
l’ebbrezza di carezze e di certezze.
 
 
© Francesco Ballero – Agosto 2006

Ultimi post

Altri post