menu Menu
Fuggon le stelle
di ego Pubblicato in Blog degli Autori, Poesia il 20 Dicembre 2007 2 Commenti 1 minuti di lettura
Immagine Precedente Giovane Madre Prossimo

Fuggon le stelle
Dagli sguardi speranzosi,
Fuggon
Dai desideri sconosciuti.

Luce lontana
Si volge ai nostri cuori,
Luce meschina
E froda i nostri amori.

Luce già morta
Che giunge ad ingannar di vana speme,
quando già non è
e più niente teme.

Amore


Precedente Prossimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cancella Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Una stella lontana e la sua luce che continua ad attraversare l’infinito universo… Come certi amori di cui si avverte l’intensità ancora per molto tempo dopo la loro fine.

keyboard_arrow_up