Fiori

Non avevo mai notato così bello,
il garofano riccio e delicato;
coi petali abbracciati a labirinto
ed il profumo, come d’alloro, che sale
rotondo al colmo dello sboccio.
In fondo, un più intenso rosa
sfuma la corolla e ti odoro e
m’inebrio del petalo grande
di questa bianca calla,
manto di regina, casa di farfalla,
con l’oro del pistillo
eretto in mezzo al fiore:
superbo, regale, edificio arcano
pieno di magia; gentile, distinto
omaggio d’ un cuore signorile.
E grappoli di violacciocche,
volute di campanule bianche,
lilla, blu, ricordano una
città che non c’è più.
Profumati sporgono
dal verde fogliame,
risbocciando senza posa
flettendo sullo stelo inanellato;
saluto gaio al passaggio
di una sposa.


Immagine: Fiori di Dorella Dignola Mascherpa

Ultimi post

Altri post