menu Menu

lui

Mio angelo, mio sorriso nel buio, le tue spore luminose sono la mia grazia. Nel cuore raccolgo miele e luce. ………………………………….

Continua a leggere


fui sempre...

Fui sempre un cane randagio in cerca di guinzaglio dal quale fuggire. Tempo ho trascorso dentro le vostre nicchie rosso-sangue ribollendo neve disciolta. Non ho più semi da gettarmi alle spalle, né voglie o desideri da esaudire. Rapido, troppo rapido è l’istante e io sono vissuto  per l’urlo modulato, esaltante. Il crepuscolo si muove con […]

Continua a leggere


Dal diaro di un seduttore da quattro soldi

Lui Le parole oh, quelle lo toccano appena! Si amputa il cuore cosi spesso che oramai è certo d’averlo perduto. Ma ancora gli sopravvive il dolore e la pena incosciente della memoria. Gli parlo senza voce, con tonfi e trilli adeguati privi di suono o d’amore. Sò che il mio silenzio lo fà felice. Come […]

Continua a leggere


La strega di cera Guardami, sono una strega di cera. Ho la schiena irta di spilli ondulanti come le colline di casa. Nella notte amministro semplici presenze con oculata perseveranza. Ho amore nei lineamenti e come un mostro ruffiano ho imparato a mozzare il cuore di chiunque. Anche il tuo. Bussa alla mia porta oltrepassa […]

Continua a leggere


I grassi vermi

Ho tentato di colorarti i sogni ma come grassi vermi sono strisciati  via. Ho una mente assai minuta per contenere la tua grandezza, e l’eternità cosi com’è t’annoia. Ora è tutto sotto controllo. Acrobata illusorio e felice l’avvoltoio che ti porti dietro, traccia ampi cerchi sopra il mio piedistallo vuoto. Sono una lurida topaia ipnotica […]

Continua a leggere


M'hai spezzato il respiro...

M’hai spezzato il respiro lasciata sola in uno scamplo di mondo, appartata. La proiezione dolorosa di ciò che chiamavamo “amore” stende la sua mano fredda sul tempo d’aprile. Ogni ricordo, eco  pensiero nota traccia un solco profondo, genera una  rossa ferita, disegna il tuo nome sull’anima con fissa realtà. Che ne sara’di me al prossimo […]

Continua a leggere


Vivendo Si può morire vivendo senza emettere suono alcuno: unica sensazione un dolore al labbro sinistro e un minuscolo fiore rosso sulla mano. L’occhio sferico osserva la zona d’ombra del corpo morto. Briciole lasciate da un amante distratto scricchiolano come mosse da Dio. Si sono prese la mia vita. Mi domando, se le ciliegie matureranno […]

Continua a leggere


LA BIMBA La bimba che ho nel cuore piange e geme, bussa ad ogni porta di strada aspettando un sorriso nuovo. Dipinge la tua bellezza sui muri del mondo. Mentre ti dissolvi piano sbocciano i fiori del suo sangue.

Continua a leggere


Immagine n. 17 Una rana purpurea mi gracida nel petto. Guardo il cielo disteso sulla tua pelle tenera. Uno sguardo torrido si posa verdeggiando sul mio corpo nudo, mentre la lingua d’un geco osserva sulle le mie unghie bianche crescere la morte.

Continua a leggere


I falò Sono a credito di parole di pazienza, di falò di carne dentro il palazzo azzurro. Ma tu non hai tempo per sentirne la mancanza; di ricordare  i minuti, di notarne le perfette imperfezioni. -Tu non senti pui nulla- Questa notte è secca come la luna, il tiglio pare un ulivo e la civetta sembra […]

Continua a leggere


Ho amato

Ho amato un uomoche nutriva d’amore un’altra donna,ogni due giorni mi portava i resti del loro pasto abbondante.Ne ho amato un altro,col cuore parcheggiato tra lenzuola sudicementre cercava nuove lingued’assaggiare.Mi sono riempita la bocca d’acidosa solitudineodiando il mondoe chi ci camminava sopra.Ho preso a calci il cuore che voleva gridare,mostrando le mani vuoteagli angoli delle strade.Poi sei arrivato tued […]

Continua a leggere



Pagina precedente Prossima pagina

keyboard_arrow_up