Mondami, che per voler fiorire
di fiore in fiore, fiorendo son diventato
un ramo senza fiore, né mosso dal vento:
libera tu, Amore, la mia
libertà, mettimi dentro gli occhi
la luce tenera e aspra
della tua pelle di vinco:
l’amore è quando le mie dita
a toccarti diventano
la punta delle tue.

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

5 thoughts on “D’amore

  1. Bella poesia, versi ben strutturati. Ammalianti questo passo: “L’amore è quando le mie dita a toccarti diventano la punta delle tue…”

    Nicla Morletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine