menu Menu
zenzerocandito
zenzerocandito

Scrivere a volte è un'esigenza, spesso una malattia e anche un'urgenza nelle dita che fremono seguendo i pensieri che volano.
Scrivere è comunicare, e questo è ciò che vorrei fare.

Pagina precedente Prossima pagina

Cose dell'altro mondo

“Mia moglie non capirebbe” disse lui prendendole la mano e portandosela al viso in una carezza che sapeva di consuetudine ma non di scontato. Lei lo guardò negli occhi e lui sentì che era d’accordo con la sua frase, poi le disse: “Scusa la mia interruzione. Finisci di raccontare…” “Prima bevi il tuo caffè” disse […]

Continua a leggere


A mani nude

ti sfioro, mi tocchi. Palmi che si uniscono avvicinando i respiri. Dita che premono per stringere pelle che si riscalda al calore dell’altro unghie che segnano per incidere disegni e tratteggi, onde e spirali, mentre il cuore si sveste dell’ultimo velo.

Continua a leggere


Sale sulla pelle

  Monica posò la foto e si voltò verso il rumore della porta che si apriva. Riccardo era sulla soglia, incredulo e muto. Lei lo guardò in silenzio, gli occhi tesi a cercare la luce che avevano condiviso, ma non la vide. I suoi occhi erano diversi. Quei magici occhi verdi che amava tanto, ora […]

Continua a leggere


La scrittura come racconto di sé

Il ‘racconto di sé’, anche se non sempre si può definire una vera e propria autobiografia, è sempre un modo per riuscire a prendersi cura di se stessi. Un prendersi cura, inteso come occuparsi di. Questo è uno dei concetti più presenti nelle parole di Duccio Demetrio, grande studioso della scrittura di tipo autobiografico e […]

Continua a leggere


E giunse Amore

L’Amore è un sogno?
Cogliere il momento in cui il sogno prende vita, risvegliando i sensi e amplificando le nostre sensazioni, colorando con l’arcobaleno le nostre giornate, sarà la nostra nuova sfida.
“E giunse Amore” , dal titolo della lirica di Psiche, è il titolo di questa nuova iniziativa che vuole coinvolgere tutti voi, spingendovi a raccontare quel momento in cui tutto cambia e si acquista nuova consapevolezza di noi e dei nostri desideri, quel momento in cui siamo così sensibili ad ogni emozione da poter sentire il sangue scorrere nelle vene.
Ciò che chiediamo è un racconto lungo, da suddividere in piccole porzioni, comode da essere gustate e che lascino i lettori con il desiderio di finire la consumazione 😉
Un racconto inedito, mai pubblicato altrove, un racconto che ha bisogno di essere risvegliato come un sogno d’Amore, oppure scritto ad hoc per questa iniziativa e per il Blog degli Autori. Un modo di entrare in sintonia con i vostri lettori, come si entra in sintonia con la persona che ci risveglia il cuore, e un modo per testare sul campo le reazioni di chi ci legge tramite i commenti dei nostri lettori.
Scrivere d’Amore fa bene all’Amore, e trasmettere emozioni è un’ulteriore emozione.

Continua a leggere


Raggi lunari

"La mia stanza da letto ha una parete a forma d’onda e mi addormento e sogno solo da quel lato mentre penso a te e ai tuoi occhi. Il mare ruggisce sotto la mia finestra in un brivido del cuore che ti pensa e ti sogna qui insieme a me. Immagino la luna che bagna […]

Continua a leggere


Il cerchio

La porta era di legno scuro, graffiata vicino alla serratura,  come allora. Non suonò, prese la chiave e la provò: entrò subito e girò benissimo come avesse riconosciuto la sua mano. Monica entrò adagio, come timorosa di poter rompere qualcosa. Si fermò al centro della stanza e si guardò intorno. Tutto sembrava uguale, come lei […]

Continua a leggere


Quando le 'lettere' hanno importanza

 a Robert, gentile padrone di casa "… non ho dormito stanotte e ho cercato le tue tracce in tutti i blog…Da quando abbiamo parlato ieri non penso ad altro che alle tue parole, ai nostri discorsi, alla tua dolcezza e sensibilità. Mi piaci molto e spero che mi permetterai di arrivare ancora più vicino a te… […]

Continua a leggere


Lasciami entrare

apri le tue braccialascia cadere i tuoi timoriapri il tuo cuoreoffrilo a me chiedimi qualcosapretendidomandae poi donamidonami te.

Continua a leggere


Sogno

Sarebbe bello.Se fosse possibile sognare, se ci fosse concesso.Salire su un treno, viaggiare come spingendolo per arrivare prima, scendere sentendo il cuore che sferraglia più forte della locomotiva e urla più dei viaggiatori e fermarsi un momento per lasciar scomparire la folla, e poterla finalmente vedere.Solo lei, in tutta la stazione.Lei e il rumore dentro.Un […]

Continua a leggere


Prendi la mia mano

Passeggiare sul lungolagoquando il sole getta lunghe ombre sui colori delle azalee e l’acqua brilla all’orizzonte. Sedersi al tavolino  e guardare i gabbiani  che scendono  sulle briciole dei turisti. Poi tornare lentamente in una camera dove io aprirei la finestra  finchè tutto si colora di rosso. Mentre mi svesto per te prendi la mia mano […]

Continua a leggere


Le mie parole

sono mani che accarezzano la frontesono quadri in cui entrare di corsasono bolle colorate su cui sdraiarsie dormire sereni,le mie parolesono un rifugio desideratoun mondo inventatoun sogno colorato,le mie parolesono la fine di una ricerca sconosciutail fondo di una stradail pendente lucidodi una collana che circonda il tuo cuore.

Continua a leggere



Pagina precedente Prossima pagina

keyboard_arrow_up