Francesca Petrino

La ballata delle passioni infami di Francesca Petrino

Il portone - Era un portone di legno massiccio dal colore reso indefinito dal tempo, ornato da due pomelli che parevano occhi di ottone curiosi del passeggio nella strada. Lo scelsi per la sua aria riservata, per la posizione discreta che occupava nello spazio tra i muri. Mi difendeva dal vento invernale, che pungente spirava dal mare, mentre attendevo il pullman che mi riconduceva a casa...