Ti guardo.
Sei qui, a me accanto,
nelle ore assenti inghiottite.
Qui.
A guardare
quanto di noi non è visibile
altrimenti.
Qui, accanto,
ad osservare stupiti
il tutto di un mondo
che avevamo perso
e insieme
– in questo strano assieme –
ritrovato.
Ti guardo,
mentre mi guardo:
Tu sei qui.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

5 thoughts on “With my eyes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine