Spartito scritto per sola mano destra

Articolo precedenteAmori
Articolo successivoBacio sul naso

In un cielo di settembre
ad ombre allungate
intreccio un filo che m’avvicini
a quella luna che guardo
ricamando un amore
non ordinario

La mia musica
è una percussione
suonata dall’anima
ritmata dal cuore.
Nello spartito
leggo solo note
per mano destra.

In punta di piedi
su un filo d’erba
inizio il cammino
che in un sol colpo
mi porterà alla luna
e a Te.
Morirò nel respiro
che mi sveglia al mattino.

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

10 Commenti

  1. Questa è davvero una lirica d’autore!

    Stupende le immagini, le metafore di questo amore non ordinario: il filo che ti avvicini alla luna mirabilmente si sposa con l’idea del ricamo. Una metafora originale ma molto dolce. E poi quel camminare su un filo d’erba per raggiungere un assoluto (?).
    Sono ammirata, Ars. La segnalo!

    Marilena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine

© 2020, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti