folder Filed in Senza categoria
Comprensione
arsomnia comment 4 Comments access_time 1 min read

Durante l’ultimo "Poetica_mente" mi trovavo in vacanza sugli Appennini e ho comunque composto secondo i versi proposti a cui ispirarsi, nella remota speranza di trovare la possibilità di connettermi. Era davvero remota! 🙂
Ma lascio, benchè fuori periodo, traccia di quanto ne è scaturito..

..Tutto il mio vagare dunque era un cammino verso te…

Ho a lungo errato
fra le tante domande
e le poche risposte,
tra amori indissolubili
e amori a perdere
e ancora
vissuto fra la rabbia
e l’arrendevolezza
nei quotidiani giorni
cercando qualcosa d’indistinto,
ma sapevo esserci.
E un giorno, la risposta,
avanza, come un passo
che varca la soglia
e dal buio conduce alla luce;
l’indistinto prende forma
come se la nebbia
all’improvviso diradasse
e comprendo che,
tutto questo mio vagare
altro non era
che un cammino verso Te,
Signore.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Poetica mente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Pubblica il commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Molto interessante. Ho trovato tra i blogger molta più ricerca di spiritualità di quanto supponessi. Mi fa piacere.

  2. La Verità si mostra come un vento che sfiora i volti dell’umanità, velando e disvelando il mistero della vita.

    Nello scorgere l’uomo vive il tempo della fede.

    Nel contemplare l’uomo vive il tempo della verità.

    Nel vedere l’uomo vive la piena realtà che è l’Amore che si fa voce nel suo cuore.

    Scorgere-Contemplare-Vedere sono i tre tempi del tempo necessario a completare i tempi per essere fuori dal tempo, come eternità vivente.